È trionfo nella Supercoppa Italiana di pallavolo maschile per la Sir Safety Conad Perugia che sbanca un Eurosuole Forum gremito in ogni ordine di posto e supera i padroni di casa della Cucine Lube Civitanova al termine di un match di quattro set (20-25, 25-22, 17-25, 26-28).

La cronaca

I block-devils sono partiti bene imponendo il loro ritmo e mostrando un monumentale Atanasijevic in attacco, capace di tenere percentuali altissime e di trascinare i compagni. Alla ripresa la reazione dei campioni d'Italia non è tardata ad arrivare con Sokolov e Juantorena che hanno preso per mano i cucinieri sancendo il pareggio.

Nel terzo parziale gli uomini di coach Lorenzo Bernardi hanno letteralmente dominato la rivale, a salire in cattedra è stato l'americano Russell che ha schiacciato con una impressionante regolarità senza risultare mai falloso. Il quarto periodo ha registrato una battaglia molto accesa, la marcia in più dei perugini è stata quella di capitan De Cecco che è rimasto sempre lucido e nel prolungato testa a testa dei vantaggi ha sfruttato la splendida difesa di Zaytsev per mandare a segno Russell e far partire l'apoteosi di Perugia in campo e dei suoi Sirmaniaci sugli spalti.

È la vittoria del riscatto per Ivan Zaytsev dopo un’estate di polemiche. La sua strepitosa difesa nell’azione che ha regalato l’ultimo punto, siglato poi da Aaron Russell (mvp della final four), ha evidenziato la sua volontà di essere uomo-squadra. A Perugia il risveglio è dolce a pochi giorni da Eurochocolate.

Le interviste

Nel festeggiare il trofeo i protagonisti hanno rilasciato dichiarazioni di grande gioia alla stampa, tra cui l'autorevole sito internet Pianetavolley.net che ha evidenziato il momento di grande gioia.

Al settimo cielo il presidente dei perugini Gino Sirci: «Siamo una squadra fortissima. Posso dire di aver speso bene i soldi per costruire questo gruppo. Gioia enorme per aver regalato a questi tifosi il primo storico trionfo di Perugia. Vincere giocando così è davvero bellissimo. Sia nella semifinale che nella finale abbiamo dimostrato di essere superiori agli avversari in ogni momento della partita».

Altro riscatto è quello del direttore sportivo Stefano Recine, passato nei mesi scorsi dal club marchigiano a quello umbro: «Bella vittoria contro una grande squadra, se giochiamo così possiamo toglierci altre soddisfazioni». Tra i protagonisti in campo c’è sicuramente il centrale Marko Podrascanin, ex capitano della Lube: «Sono venuto a Perugia per trovare nuovi stimoli e regalare il primo trofeo a questo meravigliosa tifoseria. Finalmente ce l’abbiamo fatta. Vincere a Civitanova Marche è una grande soddisfazione».

Segui la nostra pagina Facebook!