Non è sicuramente la prima scelta per la Lube Civitanova fresca di scudetto e Champions, ma resta un gran colpo quello messo a segno dal DS Cormio. A breve distanza dall'annuncio dello stop delle trattative con Ivan Zaytsev, la società marchigiana ha fatto immediatamente trapelare la notizia che il nuovo giocatore messo sotto contratto è Kamil Rychlicki.

Il ripensamento dello Zar

Questa mossa di mercato è figlia di un retroscena quasi da telenovela che ha come protagonisti il procuratore del giocatore Zaytsev, punto di forza della nazionale italiana, e il Direttore Sportivo di Civitanova.

Pubblicità
Pubblicità

Quest'ultimo aveva dichiarato di essere stato avvicinato molto tempo addietro dallo staff del giocatore in forza al Modena ed era partita una trattativa intensa per vedere di far tornare lo Zar nella sua ex squadra (la Lube appunto). Era già stato deciso tutto, poi a Modena c'è stato un improvviso cambio di allenatore: fuori il dimissionario Julio Velasco, che nel frattempo aveva maturato l'idea di chiudere la propria carriera in panchina, e dentro il coach proveniente da Milano Andrea Giani.

Questo cambio alla guida ha scombussolato le carte in tavola ed ha fatto rientrare il "malcontento" lamentato dall'opposto.

I dirigenti Lube, una volta capito che il giocatore non aveva più intenzione di firmare il contratto, come da accordi verbali, hanno deciso di far uscire un comunicato stampa in cui prendevano le distanze dall'atleta (ricordiamolo, sotto contratto ancora per due anni con la società modenese) e dichiaravano ufficialmente sfumata la possibilità di vedere Zaytsev con la maglia della Cucina Lube Civitanova nella stagione 2019/2020.

Pubblicità

Chi è il nuovo opposto di Civitanova: Kamil Rychlicki

Il ragazzo lussemburghese è un classe 1996, alto 204 cm, ed ha esordito nella scorsa stagione nel campionato italiano di SuperLega con la maglia della Consar Ravenna. Acquistato come schiacciatore con ottime doti prevalentemente da attaccante è stato schierato per quasi tutto il campionato come opposto, mostrando delle qualità notevoli in questo ruolo, nel quale è stato una delle più belle rivelazioni della stagione.

Al suo primo anno in Italia, Rychlicki ha fatto parlare molto di sé grazie a delle prestazioni sorprendenti: è infatti stato capace di raggiungere il quinto posto assoluto nella classifica dei punti realizzati in Regular Season: sono state ben 494 le palle messe a terra in 25 gare (con una media di 5,20 punti per set).

Prima dell’arrivo nelle fila di Ravenna il ragazzo, cresciuto nella formazione lussemburghese dello Strassen, ha giocato per due anni nel campionato belga con una formazione dal grande passato come il Noliko Maaseik.

Pubblicità

Leggi tutto