È finito nella maniera più amara e beffarda il Tour de France di Thibaut Pinot. Il corridore della Groupama stava vivendo finalmente una grande corsa, con il solo intoppo di una tappa pianeggiante in cui era rimasto attardato a causa del vento. Pinot era quinto in classifica generale, con ancora speranze concrete di poter ribaltare la situazione dopo essersi dimostrato il più forte in montagna sui Pirenei.

Già ieri però lo scalatore francese non era apparso al meglio della condizione ed oggi ha dovuto abbandonare in lacrime per un forte dolore ad un ginocchio.

Thibaut Pinot, il miglior Tour di sempre

Thibaut Pinot stava correndo il suo miglior Tour de France della carriera. Dopo essere riuscito a vincere una tappa già all’esordio, nel 2012, ed essere salito sul podio due anni più tardi, la sua carriera era andata avanti tra alti e bassi, in bilico tra il suo enorme talento e qualche fragilità psicologica.

Finalmente quest’anno tutto sembrava essere andato a posto e già al Delfinato si era visto un Pinot in grande condizione.

Anche il Tour de France stava confermando le sensazioni molto positive sullo scalatore della Groupama, che sui Pirenei era riuscito a vincere la tappa del Tourmalet e a staccare tutti i diretti rivali per la maglia gialla nel successivo arrivo in salita di Prat d’Albis. Sulle Alpi si aspettava dunque un Pinot all’attacco con buone possibilità di ribaltare la situazione e far vivere alla Francia il sogno di una lotta con Alaphilippe per la conquista del Tour, ad oltre trent’anni dall’ultima maglia gialla francese.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ciclismo

Invece la corsa del vincitore del Giro di Lombardia è cambiata in una tappa interlocutoria, quella di Gap vinta da Matteo Trentin. Per evitare una caduta Pinot è stato costretto ad una manovra che lo ha portato a colpire il manubrio con un ginocchio e si è procurato anche una lesione muscolare alla coscia sinistra.

Già dolorante sul Galibier

In molti sono rimasti sorpresi nel non vedere Thibaut Pinot molto attivo nella tappa di ieri di Valloire.

Il corridore della Groupama era però già molto sofferente per l'infortunio ed ha faticato a rimanere nel gruppetto dei migliori. La notte non ha portato nessun miglioramento, anzi, stamani Pinot è apparso subito in grande difficoltà quando la tappa numero 19 ha preso il via da Saint Jean de Maurienne.

Dopo pochi chilometri il corridore francese si è accostato alla macchina del medico di gara che gli ha fasciato la coscia infortunata.

Il corridore francese ha provato a ripartire ma si è fermato poi a togliere quel bendaggio. Pinot ha provato ancora una volta ad andare avanti, ma ormai provato dal dolore e dalla delusione, con già quattro minuti di ritardo dal gruppo e l’impossibilità di pedalare in maniera efficace, si è dovuto arrendere tra le lacrime. Il leader della Groupama è così salito in ammiraglia vedendo svanire il suo sogno di vincere il Tour de France.

"Pinot ha concluso la tappa di ieri con grande dolore e nella serata faticava a camminare" si legge in un comunicato diffuso dalla sua formazione. "Sentendo un leggero miglioramento dovuto alle cure ricevute, Pinot ha voluto provare a ripartire. tuttavia il miglioramento non è stato sufficiente a renderlo competitivo ed è stato costretto a ritirarsi".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto