Fabio Aru è pronto per tornare ad altissimi livelli. Lo scalatore della UAE Emirates è uscito molto bene dal Tour de France e sembra essersi messo definitivamente alle spalle il lungo periodo negativo che lo ha visto finire nelle retrovie del gruppo. Dopo una stagione 2018 disastrosa Aru si è fermato in primavera per sottoporsi ad un intervento che ha risolto un’occlusione all’arteria iliaca, un problema che è stato identificato come la causa principale del suo calo di rendimento.

Il corridore sardo è poi tornato in gruppo a tempo di record, ripresentandosi già al Giro di Svizzera e quindi al Tour de France dove ha concluso al quattordicesimo posto.

Fabio Aru: ‘Pronto per tornare a vincere’

Il Tour di Fabio Aru è stato senza acuti, ma con una ritrovata competitività che fa ben sperare, soprattutto in rapporto al brevissimo periodo di preparazione che il corridore ha potuto sostenere dopo l’intervento di aprile.

Il capitano della UAE Emirates non ha più corso dopo la conclusione della Grande Boucle ed ha passato un periodo di allenamenti in altura al Sestriere, luogo a lui particolarmente caro.

Aru è pronto ora a tornare in gruppo per la Vuelta Espana, una corsa che gli evoca dolci ricordi, la vittoria di quattro anni fa, e a cui arriva con molte più certezze rispetto al Tour. “Non si arriva quattordicesimi per caso” ha dichiarato il corridore sardo ad una settimana dal via della corsa spagnola riferendosi al risultato del Tour de France. “Il gradino che voglio occupare lo so. Ecco, adesso so cosa scriverete. Che sono pronto per tornare a vincere” ha aggiunto Aru.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ciclismo

‘Posso tornare grande’

Le parole di Aru sono quelle di un corridore più convinto e carico che mai, sicuro di aver risolto davvero e definitivamente tutti i problemi che lo hanno condizionato negli ultimi due anni. lo scalatore della UAE Emirates si è detto certo di tornare quello di un tempo, quel corridore capace di vincere le tappe di montagna in tutti e tre i grandi giri, di vincere la Vuelta Espana, indossare la maglia gialla e salire due volte sul podio del Giro d’Italia.

“È solo questione di tempo, posso tornare grande. Questo lo so, l’ho capito al Tour de France” ha dichiarato Aru. “Sono consapevole che ci vuole tempo. Non so quando ma torno in alto, ci scommetto” ha concluso il vincitore della Vuelta 2015.

Quella che scatterà sabato 24 agosto sarà la quinta Vuelta Espana per Aru. Lo scalatore sardo debuttò in grande stile nel 2014, vincendo due tappe di montagna al cospetto di avversari del calibro di Valverde, Froome e Contador.

L’anno successivo ha poi conquistato la classifica generale. Dopo aver saltato l’edizione 2016 è tornato alla Vuelta negli ultimi due anni, ma senza mai lasciare il segno.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto