La Vuelta Espana ha perso alcuni dei suoi protagonisti nelle fasi centrali della sesta tappa, quella che sta portando i corridori da Mora de Rubielos a Ares del Maestrat. Dopo circa un centinaio di chilometri si è verificata una brutta caduta, avvenuta mentre il gruppo procedeva a forte andatura. Purtroppo diversi corridori sono stati costretti al ritiro e particolarmente pesante è stato il bilancio della Education First.

La squadra americana ha infatti perso il suo capitano Rigoberto Uran, che occupava il sesto posto in classifica generale, ma anche un altro degli uomini più forti in salita, il britannico Hugh Carthy.

Seconda caduta per Uran

La Vuelta Espana di Rigoberto Uran è stata particolarmente sfortunata, come anche il resto della stagione. Il corridore colombiano si era già dovuto fermare per un incidente alla Parigi Nizza che aveva compromesso tutta la sua primavera.

Alla Vuelta ha cominciato molto bene, andando all’attacco nella seconda tappa portandosi al terzo posto della classifica generale, ma due giorni fa è caduto una prima volta, riuscendo comunque a riprendere la corsa. Oggi il capitano della Education First è stato purtroppo coinvolto in un incidente più serio. Nella sesta tappa della Vuelta è avvenuta una maxicaduta che ha lasciato dei segni molto pesanti.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ciclismo

Rigoberto Uran è stato costretto al ritiro e con lui anche il compagno di squadra Hugh Carthy, molto brillante nella tappa di ieri con arrivo a Javalambre.

È stato costretto a fermarsi anche Victor De la Parte, lo spagnolo leader della CCC che occupava il tredicesimo posto nella classifica generale. È finita anche la Vuelta Espana di Nicholas Roche, il corridore irlandese che fino a ieri aveva indossato la maglia rossa di leader ed era ancora quinto in classifica. Roche ha provato a ripartire, ma si è presto dovuto arrendere e ritirarsi.

Vuelta, già sette i ritirati

I quattro ritiri avvenuti oggi nella sesta tappa per questo incidente non sono i primi della Vuelta Espana. Nei giorni scorsi si erano già fermati altri tre corridori. Alla terza tappa aveva abbandonato la corsa il francese della Groupama Mickael Delage, colpito da un attacco influenzale. Alla quarta giornata è finita la corsa di Steven Kruijswijk, altro nome eccellente uscito subito di scena.

Il campione olandese, terzo all'ultimo Tour de France, era caduto durante la cronosquadre d'apertura e dopo aver resistito per qualche tappa si è arreso al dolore. Ieri è invece finita la Vuelta Espana di Gregor Muhlberger. La Bora ha spiegato che il corridore austriaco è stato un problema di salute a decretare l’abbandono, senza però specificare cosa sia successo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto