La scuderia statunitense di Formula 1 Haas ha confermato i due attuali piloti, Roman Grosjean e Kevin Magnussen, anche per il prossimo mondiale di Formula 1, mettendo cosi fine alle voci che accostavano il nome di Nico Hulkenberg, attualmente alla Renault, al team Haas. Infatti nelle ultime settimane si era parlato di un possibile accordo tra il pilota tedesco Hulkenberg, in scadenza di contratto con la Renault, e la scuderia fondata de Gene Haas, in particolare si era detto che Hulkenberg potesse sostituire il pilota francese Grosjean, ma, a meno di clamorosi risvolti, non sarà così.

Il team principal di Haas, Guenther Steiner, ha fatto sapere che il team ha preso questa decisione per continuare con la politica dell'esperienza nella categoria.

I risultati alla Haas di Grosjean e Magnussen

Il 33enne francese corre in F1 dal 2012 ed è sulla monoposto della scuderia statunitense dal 2016, e da allora é arrivato per due volte 13esimo e una volta, l'anno scorso, 14esimo nel mondiale piloti, guadagnando, in totale, 94 punti.

Quest'anno, al momento, è diciassettesimo con soli 8 punti raccolti. Magnussen, pilota di 26 anni nato in Danimarca, partecipa al campionato di Formula 1 dal 2014 ed è approdato alla Haas nel 2017, e nei primi due anni alla guida della macchina statunitense ha ottenuto 19 punti nel 2017, arrivando 14esimo nella classifica piloti, e 56 punti nel 2018 che gli consentirono un ottimo piazzamento, nono, nella classifica del mondiale piloti.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Google Formula 1

Quest'anno è sedicesimo, una posizione avanti rispetto al compagno di squadra, con 18 punti. La scuderia di Gene Haas ha fatto il suo debutto in Formula 1 nel 2016, concludendo il mondiale costruttori all'ottavo posto su dieci, risultato confermato anche l'anno seguente. Nel 2018 il team statunitense riusci a migliorare sensibilmente le proprie prestazioni arrivando a concludere addirittura al quinto posto tra i costruttori, ma quest'anno la scuderia non è riuscita a confermare i passi in avanti fatti registrare nella corsa stagione, soprattutto a causa di una vettura poco affidabile. Infatti, dopo 14 gare si trova al nono e penultimo posto del mondiale costruttori, con appena 26 punti raccolti.

Mercato piloti Formula 1

Per quanto riguarda le altre scuderie, non ci dovrebbero essere grandi cambiamenti, con le tre principali squadre che sembrano intenzionate a confermare i propri piloti, quindi anche nel 2020 dovremmo vedere Vettel e Leclerc sulle Ferrari, Hamilton e Bottas sulle Mercedes e Verstappen [VIDEO] e Albon sulle due Red Bull. Vettel, l'unico dei grandi piloti su cui circolava qualche voce, ha infatti confermato che anche il prossimo anno gareggerà per il Cavallino, accantonando cosi, almeno per ora, l'ipotesi di un approdo alla Rossa di Max Verstappen.

Passando alle altre scuderie, la McLaren conferma Sainz e Norris, alla Renault Ocon potrebbe prendere il posto di Hulkenberg, con il tedesco che potrebbe passare alla Racing Point per sostituire Sergio Perez. Alla Alfa Romeo è ancora in corso di valutazione la situazione di Giovinazzi, mentre la Toro Rosso sembra intenzionata a confermare Kvyat e Gasly e la Williams, nel caso Kubica dovesse lasciare, lo sostituirebbe con Nicholas Latifi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto