Mentre tra dubbi e polemiche la Parigi-Nizza prosegue il suo viaggio verso il Mediterraneo arrivato oggi alla quinta tappa, si susseguono invece gli annunci dei organizzatori delle prossime corse di Ciclismo su sospensioni ed annullamenti a causa dell’epidemia della nota emergenza sanitaria. Il programma di corse del mese di marzo sta di fatto saltando completamente in ogni parte d’Europa. Il calendario belga è stato fermato fino al termine del mese con la cancellazione della prima parte di classiche sul pavè, tra le quali anche La Panne e Gand Wevelgem.

C’è molto pessimismo anche per quanto riguarda la Volta Catalunya, il prossimo appuntamento con le gare a tappe del calendario World Tour dove avevano annunciato la ripresa delle attività tutte le squadre, tra cui UAE, Ineos e Jumbo Visma, che si sono fermate prima della Parigi-Nizza.

Ciclismo, il Belgio si ferma

Nel mondo del ciclismo continuano a succedersi le notizie degli annullamenti delle varie corse che si sarebbero dovute tenere in tutta Europa nelle prossime settimane. Dopo lo stop alle gare italiane come Strade Bianche, Tirreno Adriatico e Milano Sanremo, anche il Belgio ha fermato il proprio calendario.

Nelle Fiandre non si terrà nessuna gara fino a fine mese per effetto della decisione del Ministro dello Sport fiammingo Ben Weyts, con conseguente annullamento delle prime classiche sul pavè.

La cancellazione riguarda tre gare del World Tour, iniziando dalla corsa in linea che ha preso il posto della Tre Giorni di La Panne, ora denominata AG Driedaagse Brugge De Panne. Questa gara era in programma il 25 marzo, seguita poi dalla E3 BinckBank Classic di Harelbeke e dalla Gand Wevelgem, rispettivamente il 27 e il 29 marzo.

Hanno seguito lo stesso destino le corse del calendario continentale del ciclismo, la Nokere Koerse del 18 e la Bredene Koksijde Classic del 20. Non è chiaro se tutte queste gare sono da considerarsi definitivamente cancellate o se saranno riproposte in una nuova data del calendario. Resta da capire anche quale sarà il destino del Giro delle Fiandre, in programma il 5 aprile.

Catalunya in attesa della decisione definitiva

In Francia la situazione è più ambigua, con la Parigi-Nizza che continua mentre altre corse sono state cancellate. Non si terrà infatti la Cholet Pays de Loire, in programma il 29, ed è stato cancellato anche il Tour de Normandie, una gara a tappe minore riservata a formazioni continental e dilettantistiche che si sarebbe dovuta tenere dal 23 al 29.

Dalla Spagna si attendono invece notizie ufficiali sul destino della Volta Catalunya. La Federciclismo iberica ha deciso intanto di sospendere l’attività fino al 22 marzo, un periodo di tempo nel quale il paese non ospita nessuna corsa di livello internazionale.

La Volta Catalunya, gara del calendario World Tour a cui sono iscritti anche Froome, Bernal e Valverde, è in programma dal 23 al 29 marzo, ma restano forti i dubbi sulle reali possibilità che si svolga regolarmente.

Segui la nostra pagina Facebook!