Il Ciclismo è ormai pronto a rimettersi in moto dopo più di quattro mesi di stop. Inizia oggi, giovedì 23 luglio, il Sibiu Cycling Tour, una corsa a tappe rumena che è la prima del calendario professionistico ad andare in scena dopo la lunga pausa per l’emergenza sanitaria. La corsa vede al via due squadre del World Tour, la Bora Hansgrohe e la Israel Start up Nation, e tante squadre Professional e Continental, tra le quali anche molte formazioni italiane. I dubbi e preoccupazioni sulla diffusione del contagio in Romania hanno però ridotto in maniera significativa la qualità della starting list, visto che tra le altre anche la Alpecin di Mathieu Van der Poel a la Androni hanno deciso di rinunciare alla corsa dopo essersi inizialmente iscritte.

Sibiu, quattro giorni per ripartire

Mai come quest’anno il Sibiu Cycling Tour ha attirato l’interesse e la curiosità degli appassionati di ciclismo. La breve corsa a tappe rumena si svolgeva solitamente in contemporanea al Tour de France, e rappresentava una prova di ripiego per quelle squadre e quei corridori rimasti fuori dalla Grande Boucle, ricevendo una scarsa attenzione a livello internazionale.

Pur nelle difficoltà di un’emergenza sanitaria che in Romania desta ancora delle preoccupazioni, l’organizzazione ha deciso di confermare la corsa, ritardandola di qualche settimana rispetto alle date consuete di inizio luglio.

Questa nuova posizione ha permesso al Sibiu Cycling Tour di essere la prima corsa professionistica del dopo lockdown, una sorta di anteprima per il riavvio del World Tour previsto per il 1° agosto con la Strade Bianche.

Il Sibiu Cycling Tour si svolge in quattro giorni, il primo dedicato a un cronoprologo, seguito poi da due tappe in linea e da un’ultima giornata divisa tra una crono e da una breve frazione pianeggiante.

Per la classifica finale dovrebbero essere decisive la tappa di Balea Lac, con un arrivo in quota ad oltre duemila metri, e la crono dell’ultima giornata.

Il Sibiu Cycling Tour si potrà seguire ogni giorno in diretta grazie allo streaming della tv rumena ''livestream/romania-live-events/ts2020''

Le tappe del Sibiu Cycling Tour

23/07 prologo Sibiu › Sibiu 2.5 km.

Streaming dalle 16:45

24/07 1° tappa Sibiu › Bâlea Lac 183 km. Streaming dalle 9

25/07 2° tappa Sibiu › Sibiu 181.2 km. Streaming dalle 12

26/07 3° tappa, 1° semitappa Curmătura Ștezii › Arena Platos 12.5 km. Streaming dalle 9

26/07 3° tappa, 2° semitappa Sibiu › Sibiu 109 km. Streaming dalle 16.

Ackermann tra le stelle della corsa

La starting list del Sibiu Cycling Tour è stata un po’ decimata dalle defezioni annunciate da alcune squadre negli ultimi giorni, preoccupate dalle notizie arrivate dalla Romania a proposito dell’emergenza sanitaria. Al via ci sono comunque due squadre del World Tour, Bora e Israel, e alcune delle migliori Professional, con poi un lungo elenco di team Continental a completare il gruppo.

Il nome di spicco della corsa è senz'altro quello di Pascal Ackermann, uno dei velocisti più forti al mondo. Il tedesco guida una Bora di ottimo spessore, con Patrick Konrad che punterà invece alla classifica generale. Al via del Sibiu Cycling Tour ci saranno anche molte squadre italiane, a partire da Bardiani e Vini Zabù. Tra i corridori spiccano i velocisti Matteo Pelucchi (Bardiani), Andrea Guardini (Giotti) e Davide Appollonio (Amore e Vita), ma una citazione speciale la merita soprattutto Davide Rebellin (Meridiana), ancora in gruppo a pochi giorni dal suo 49° compleanno.

Segui la pagina Ciclismo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!