Canone Rai 2014, scadenze, modalità di pagamento ed esenzioni

La scadenza per il pagamento del Canone Rai 2014 si avvicina, essendo fissata per il 31 gennaio 2014, ma le notizie sulle esenzioni e sulle modalità di pagamento continuano ad essere lacunose e a generare confusione nei contribuenti.

L'importo da corrispondere per il pagamento del Canone Rai 2014 è esattamente di 113,50 euro, ma vi sono varie possibilità per quanto riguarda le modalità di pagamento: si potrà infatti pagare in una sola rata o dilazionare l'imposta in due o quattro tranche.

Nel caso si scelga di pagare il Canone Rai 2014 in due rate, le scadenze sono fissate nel 31 gennaio per la prima e nel 31 luglio per la seconda, mentre se si sceglie di dilazionare ulteriormente il pagamento, le scadenza previste sono trimestrali, ossia il 31 gennaio, il 30 aprile, il 31 luglio ed il 31 ottobre.

Le notizie che si erano diffuse riguardo ad un aumento dell'importo da corrispondere per il Canone Rai 2014 di 6 euro per effetto di una norma contenuta nella legge di stabilità non hanno fino ad oggi trovato conferma e quindi l'importo rimane fissato in 113,50 euro.

Veniamo ora ad un argomento importantissimo per i contribuenti, ossia analizziamo per quali cittadini è prevista l'esenzione completa dal pagamento del Canone Rai 2014: si tratta di tutte le persone che al 31 gennaio 2014 abbiano già compiuto i 75 anni di età e che non percepiscano un reddito lordo superiore ai 6713,98 euro all'anno, compreso quanto percepito dal proprio coniuge.

Come è facile rendersi conto, le esenzioni dal pagamento del Canone Rai 2014 riguarderanno pochissimi contribuenti poiché la soglia di reddito massima fissata per accedere al beneficio è davvero bassa e per questo motivo vi è un malcontento dilagante tra i contribuenti.

I migliori video del giorno