La detrazione fiscale sull'acquisto dei Libri, per gli amanti dei libri, per gli studenti e per i conti delle famiglie italiane, è realmente una bella notizia, anche se, vista da vicino, nutre qualche ragionevole dubbio sulle modalità che seguiranno e solleva qualche perplessità per ciò che concerne la situazione dell'ebook.

Libri 2014, detrazioni fiscali: modalità e caratteristiche.

La previsione normativa sulle Detrazioni fiscali per l'acquisto di libri nel 2014, è contenuta nell'articolo 9 del Dl 145/2013, dopo essere stata, precedentemente, trattata nell'articolo 17 del DDL Sviluppo. La norma sancisce che:

  • Siano ammessi sgravi fiscali fino al 19% della cifra, complessiva, spesa per l'acquisto di libri.
  • Gli sgravi siano applicabili fino ad un massimo di spesa pari a euro 2000 per ogni persona, fatta nell'anno solare.
  • La misura riguarda i prossimi tre anni, per cui è valida fino al 2016.
  • Nel calcolo della spesa, rientrano tutti i libri in generale fino a 1000 euro, più ulteriori 1000 euro per i testi scolastici e universitari.

Libri 2014, detrazioni fiscali: dubbi e situazione degli ebook

Se la possibilità di detrazioni fiscali, per l'acquisto di libri nel 2014, è stata accolta con soddisfazione da tutti gli interessati, permangono alcuni dubbi e perplessità circa, ad esempio, l'emissione degli scontrini.

Infatti ci si chiede se questi dovranno essere simili a quelli delle farmacie recanti i dati fiscali del cliente, ma ci si interroga anche sulle formalità delle prove d'acquisto fatte via internet. Altri dubbi arrivano dal giudizio che arriverà, sulle detrazioni fiscali, dall'Europa e dalla congruità dei 50 milioni previsti a copertura delle detrazioni.

Per finire l'analisi sulle detrazioni fiscali previste per l'acquisto dei libri, è necessario ricordare che gli acquisti di ebook non rientrano nella previsione normativa, con grande disappunto di tutti i lettori e venditori, aggiungendo così un altro assurdo elemento di differenziazione, oltre alla diversa tassazione prevista, tra il libro cartaceo e quello elettronico.