E' già scaduto il termine per il pagamento della tassa di possesso del televisore, ovverosia il cosiddetto #Canone Rai 2014. Pur tuttavia, come peraltro pubblicizza in questi giorni con degli spot la televisione di Stato, c'è ancora tempo per mettersi in regola pagando con bollettino, oltre ai 113,50 euro dovuti per l'annualità, solo una piccola sovrattassa.

Rispetto alla scadenza del 31 gennaio del 2014, entro trenta giorni di ritardo si può pagare il canone Rai 2014 con un importo aggiuntivo di 4,47 euro a titolo di sanzione amministrativa. A riportarlo è proprio il sito della Rai nel precisare invece che per i ritardi di pagamento superiori ai 30 giorni la sanzione amministrativa raddoppia a 8,94 euro, mentre gli interessi di mora scattano per ritardi di pagamento che sono superiori ai sei mesi.

Per il pagamento con il bollettino l'importo del canone e le sanzioni devono essere versate separatamente su due conti diversi, rispettivamente il c/c 1107 ed il c/c 104109. Nel dettaglio per il pagamento del canone di 113,50 euro, per il 2014, il c/c 1107 è intestato a: Ag. Entrate Dp. I Uff. Terr. To 1 Sat - Recupero Canoni Abbonamento Tv; mentre il c/c 104109 è intestato a: Ag. Entrate Dp. I Uff. Terr. To 1 Sat - Sanz. Amm.Ve Interessi e Spese.

Per i pagamenti telefonici con carta di credito, per quelli effettuati via Internet, oppure a mezzo sportello bancario Atm, si può invece pagare l'intero importo, 113,50 euro più le sanzioni ed eventuali interessi di mora, in un'unica soluzione. #agenzia delle entrate