Spesometro 2014: si avvicina anche la seconda scadenza per la comunicazione dei dati al Fisco. Vediamo in cosa consiste lo strumento, le date utili, le istruzioni per la compilazione e le ultime notizie sulla tanto discussa e auspicata proroga da parte dell'Agenzia delle Entrate.

Cos'è lo Spesometro 2014

Si tratta della comunicazione al Fisco di alcune operazioni, al fine dichiarato di combattere l'evasione: come indicato dal provvedimento del direttore dell'agenzia delle Entrate del 2 agosto 2013, devono essere comunicate tutte e soltanto le "operazioni rilevanti ai fini dell'imposta sul valore aggiunto", che sono specificamente individuate dal punto 3.1.

del provvedimento.

Come specifica Il Sole 24 Ore, si tratta delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi rese e ricevute per le quali sussiste l'obbligo di emissione della fattura, nonché di quelle per le quali tale obbligo non sussiste, qualora l'importo unitario sia pari o superiore a 3.600 euro al lordo dell'Iva.

Chi è chiamato a compilare lo Spesometro?

I soggetti chiamati a comunicare le operazioni appena descritte all'Agenzia delle Entrate sono imprese e professionisti, commercianti e artigiani, con diverse scadenze.

Scadenze Spesometro 2014

Il 10 aprile 2014 è scaduto il termine per la presentazione dello Spesometro per le attività di impresa, professionali e lavoro autonomo che effettuano la liquidazione dell'IVA ogni mese. Il 22 aprile è fissata la scadenza per gli operatori che liquidano l'Iva trimestralmente e, infine, il 30 aprile toccherà agli operatori finanziari tramite cui transitano i pagamenti di acquisti, sempre sopra i 3600 euro, effettuati con bancomat o carta di credito.

I migliori video del giorno

Proroga Spesometro 2014 sempre più improbabile

In tanti speravano in una proroga della presentazione dello Spesometro per quanto riguarda la seconda scadenza del 22 aprile. Questa possibilità è sempre più lontana: l'ipotesi di un allungamento dei termini era infatti stata ventilata solo se ci fossero stati importanti intoppi per quanto riguarda la prima tranche di invii, entro il 10 di questo mese, cosa che non si è verificata.

Spesometro 2014, istruzioni per la compilazione

Comunicare al Fisco le operazioni è possibile tramite una procedura guidata accessibile dal sito ufficiale dell'Agenzia delle Entrate (www.agenziaentrate.gov.it).  Il percorso da seguire è Cosa devi fare-Comunicare Dati- Comunicazioni Operatori Finanziari- Spesometro.

Dopo aver compilato l'apposito modello, è consigliabile procedere ad una prima revisione dello stesso attraverso la "Procedura di controllo" disponibile sul sito. In seguito, accedendo alla sezione "Servizi Telematici", si può autenticare il documento e trasmetterlo all'Agenzia.