Giorni caldi per i commercialisti alle prese con il calcolo della Tasi 2014 e giorni nevrotici per i proprietari di casa che non hanno ancora capito se dovranno pagare il 16 giugno oppure no. Il nostro articolo intende aiutare gli abitanti di Bologna e Provincia, seguirà infatti un elenco completo dei comuni chiamati a pagare il 16 giugno prossimo.

Iniziamo col dire che la Tasi 2014 a Bologna, sebbene l'aliquota sia stata decisa e deliberata per tempo , e sia purtroppo pari al massimo consentito ossia 3,3 per mille, non si pagherà in modo omogeneo, alcuni Comuni pagheranno entro il 16 giugno come anticipato sopra, ma per altri il pagamento avverrà a settembre o addirittura ad ottobre.

Il sistema di detrazioni è molto complesso si articola in 25 scaglioni in base alla rendita catastale e alle pertinenze, lo scopo del comune di Bologna è quello di tenere l'imposta sotto la media dell'importo pagato per l'Imu.

Calcolo Tasi 2014, Bologna: Ecco l'elenco dei comuni chiamati a pagare il 16 giugno

Ecco una mappa dei Comuni della provincia di Bologna che saranno chiamati a pagare la Tasi 2014 il 16 giungo: oltre alla stessa Bologna, Budrio, Castenaso, Medicina, San Lazzaro di Savena, Casalecchio sul Reno, Sasso Marconi, Zola Predosa, Monte San Pietro, Crevalcore, San Pietro in Casale, Castello d'Argile, San Giorgio di P., Baricella, Monzuno, San Benedetto Val di S., Castel di Casio, Castiglione dei Pepoli, Bentivoglio, Menebrio, Argelato, Sala B., Granarolo, Ozzano dell'Emilia, Loiano.

I migliori video del giorno

Calcolo Tasi 2014, Bologna: in arrivo le lettere con gli F24 già compilati

Per quanto concerne il calcolo Tasi 2014 a Bologna, le cose si semplificano perché a partire dal 28 maggio i contribuenti bolognesi riceveranno delle lettere contenenti gli F24 già precompilati che indicano l'importo esatto che i proprietari dovranno pagare. Il pagamento della tasi 2014 potrà essere effettuato anche online. I bollettini, avverte il vicesindaco Silvia Giannini, saranno tre: due per le due rate fissata al 16 giugno e al 16 dicembre e uno per chi preferisse saldare la Tasi 2014 in un'unica soluzione.

Chi volesse cimentarsi nel Calcolo Tasi 2014 ecco come fare: si parte dalla rendita catastale del proprio immobile rivalutata del 5%, dopodiché si moltiplica per un coefficiente fisso a seconda dell'immobile posseduto, per le abitazioni il valore è 160, poi si applicano le aliquote del comune e si sottraggono le detrazioni.