Tasi 2014 ecco la mappa dei principali comuni in cui si pagherà a giugno. È bene precisare che nei capoluoghi in cui sono state pubblicate le delibere entro il 23 maggio la scadenza per il pagamento della Tasi 2014 è fissata al 16 giugno, mentre per gli altri capoluoghi ritardatari il pagamento slitterà a settembre o a ottobre.

Tasi 2014, ecco chi deve pagare il 16 giugno e chi a settembre

Ecco dove si dovrà pagare la tassa il prossimo 16 giugno: Aosta, Torino, Genova, Venezia, Bologna, Trento, Ancona, Napoli. I capoluoghi che non hanno pubblicato le delibere sono Milano, Firenze, l'Aquila, Campobasso, Perugia, Roma, Bari, Potenza, Palermo e Catanzaro.

A Torino il Caos regna sovrano perché se in città la prima rata, acconto del 50% sul totale, verrà pagata come anticipato il 16 giugno, alcuni comuni limitrofi hanno invece rinviato la scadenza a settembre.

Calcolo Tasi 2014, quanto si deve pagare? Aliquote, calcolatori online, modalitù calcolo

Quanto si deve pagare? Dipende dal Comune di appartenenza, è quindi importante capire l'aliquota del proprio Comune, perché questo ovviamente inciderà sull'importo da pagare. Solo per fare degli esempi l'aliquota Tasi 2014 di Torino, Genova, Napoli è fissata al 3,3 per mille, valore massimo consentito, mentre a Milano è Roma è al 2,5 per mille.

Come si calcola? Si deve partire dalla rendita catastale, rivalutarla del 5%, poi si deve moltiplicare tutto per un coefficiente che varia a seconda del tipo di immobile di cui si è proprietari (per le abitazioni è 160), poi si sottraggono le detrazioni (anche queste variano molto da comune a comune).

I migliori video del giorno

Esistono comunque dei calcolatori online come quello di amministrazionicomunali.it che aiutano i contribuenti nel calcolo della Tasi 2014.

Come si paga? Il pagamento può essere effettuato o con un bollettino su conto corrente postale oppure compilando il modello F24, in caso di dubbi è sempre bene rivolgersi al proprio commercialista ed ai centri specializzati per evitare di commettere errori.

Speriamo di avervi chiarito un pò le idee attraverso questa mappa che indica quali comuni sono chiamati a pagare il 16 giugno.