Oggi andiamo a vedere il calcolo della #Tasi in alcuni comuni dove la scadenza della prima rata è stata fissata per il 16 giugno 2014.

Comune di Venezia: l'aliquota Tasi stabilita dal comune di Venezia per la prima casa è il 3,3 per mille, 11,4 per mille sulla seconda casa mentre la ripartizione del pagamento sarà 10 per cento per gli inquilini dell'immobile in affitto, il 90 percento spetterà, invece, al proprietario.

Comune di Brescia: l'aliquota Tasi per la prima casa è al 2,5 per mille con alcune detrazioni come di seguito riportato. Per rendite catastali fino a 400 euro la detrazione sarà di 200 euro, per rendite da 400,01 a 500 euro la detrazione sarà di 100 euro, per rendite da 500,01 a 700 euro la detrazione sarà di 50 euro, oltre 700 euro non ci saranno detrazioni.

Comune di Bari: in questo comune la scadenza della prima rata è stata prorogata direttamente al 16 dicembre quando dovrà essere versata anche la rata a saldo. L'aliquota sarà decisa nel corso dell'anno. Per quanto riguarda l'acconto Imu, invece, la scadenza è stata fissata per il 16 giugno con le stesse aliquote 2013.

Comune di Modena: l'aliquota per le abitazioni principali è del 3,1 per mille con diverse detrazioni da considerare: si parte da 120 euro fino a 10 euro per le rendite comprese tra 300 e 570 euro con altre detrazioni di 50 euro dovute alla presenza di ogni figlio convivente fino a 26 anni.

Ricordiamo che sia la Tasi che l'Imu può essere calcolata utilizzando i calcolatori presenti su alcuni siti internet.