Finalmente è stata fatta chiarezza sulle scadenze della #Tasi 2014 e sulla sua proroga per i comuni che non avevano deliberato le aliquote entro il 25 maggio. Anche per quanto riguarda l'#imu 2014 è tutto definito, dalle scadenze a quanto si paga. Vediamo allora di riassumere tutte le informazioni utili su Imu e Tasi per facilitarvi il pagamento di queste tasse su prima e seconda casa.

Imu e Tasi 2014 le scadenze dopo la proroga

Dopo diversi giorni di confusione, sono finalmente ufficiali le scadenze per Imu e Tasi 2014. Per l'Imu non è cambiato niente, con la prima rata che va pagata entro il 16 giugno 2014 e la seconda entro il 16 dicembre 2014.

Per la Tasi 2014 invece è arrivato alla fine il rinvio ufficiale, con lo Stato che anticiperà i fondi a quei comuni ritardatari che non hanno deliberato le aliquote entro il 23 maggio.

Per tutti questi comuni la scadenza della prima rata della Tasi 2014 è prorogata al 16 ottobre 2014 (con le delibere dei comuni che dovranno essere inviate entro il 10 settembre e pubblicate entro il 18 settembre) con la seconda rimasta al 16 dicembre. In caso alcuni comuni non decidessero entro questa nuova deadline, l'emendamento approvato dice che si pagherà in un unica soluzione a dicembre e che verrà applicata l'aliquota base dell'1 per mille.

Imu e Tasi 2014: aliquote prima e seconda casa

L'aliquota base per la Tasi 2014 è del 2,5 per mille, ma come sappiamo i comuni hanno potuto (o potranno per chi non ha ancora deliberato) decidere di aumentarla fino ad un massimo dello 0,8 per mille.

I migliori video del giorno

Di conseguenza l'aliquota della Tasi che si pagherà sulla prima casa sarà dal 2,5 al 3,3 per mille, in base al comune.

Per quanto riguarda invece le aliquote Imu 2014 non ci sono variazioni rispetto allo scorso anno e quindi si pagherà una percentuale diversa in base al tipo di immobile. Per l'esattezza sarà di 5,8 per mille sulle abitazioni di lusso (quelle con categoria catastali A/1, A/8 e A/9), del 10,6 per mille sulle seconde cas e dell' 8,5 per mille sugli immobili affittati con contratto a canone concordato.

Calcolo Imu e Tasi 2014: online

Ovviamente queste aliquote saranno fondamentali per il calcolo sia dell' Imu che della Tasi 2014. In alcuni precedenti articoli abbiamo spiegato come calcolare manualmente queste due tasse, ma in alternativa potete decidere di ricorrere all'aiuto di un professionista per non sbagliare, o farvi supportare dai tanti calcolatori online su Tasi e Imu che troverete su internet.

Ad esempio molti siti comunali mettono a disposizione una pagina per effettuare il calcolo, in alternativa possiamo consigliarvi di recarvi sul sito http://www.amministrazionicomunali.it/main/ e cliccare su calcolo Imu o calcolo Tasi in base alla vostra necessità.