Come si calcola la Tasi 2014? Come si paga? Sono queste le domande che tanti si pongono in vista della scadenza prevista tra pochi giorni. Anche noi rispondiamo all'appello fornendovi tutte le istruzioni utili al calcolo e al pagamento della tassa sui servizi indivisibili.

Tasi 2014, cos'è e chi la paga

La Tasi è la nuova tassa che sotto molti aspetti ha sostituito la vecchia odiata IMU. Colpisce indiscriminatamente e serve a finanziare tutte quelle spese comunali quali illuminazione pubblica, rifacimento del manto stradale etc. Tasi è infatti l'acronimo che sta per "tassa sui servizi indivisibili" e colpisce fondamentalmente tutti i proprietari di immobili e fabbricati.

Fermo restando le decisioni adottate da ciascun comune, tra chi deve pagare la Tasi, possono talvolta figurare anche gli inquilini chiamati a versare una quota variabile dell'importo. Chi deve pagare la Tasi spesso deve pagare anche l'Imu, se è proprietario anche di altri immobili oltre all'abitazione principale (o se l'abitazione principale è considerata di lusso).

Come si calcola la Tasi 2014? Le istruzioni

A differenza della vecchia Imu però, il calcolo della Tasi 2014 dovrà essere fatto in completa autonomia dal contribuente: stavolta questi non riceverà il bollettino con l'importo da pagare ma dovrà accertarsi egli stesso di aver effettuato bene il calcolo. Fermo restando che per aiutarsi o per verificare esistono svariati tool per il calcolo online facilmente reperibili nel web, fare quest'operazione con carta e penna è piuttosto semplice.

I migliori video del giorno

Ecco le istruzioni per effettuare il calcolo Tasi 2014.

Prima di cominciare è bene accertarsi di avere a portata di mano aliquote e detrazioni del comune in cui è sito l'immobile e la rendita catastale dello stesso (consultabile sul sito del MEF). A questo punto, svolgere il calcolo Tasi 2014 è facilissimo, basta seguire le seguenti istruzioni:

  • moltiplicare la rendita catastale per 1,05 (es: 400 euro x 1,05 = 420)
  • calcolare la base imponibile moltiplicando per il coefficiente (160 per le abitazioni civili) (es: 420 x 160 = 67200)
  • moltiplicare per l'aliquota comunale (es: aliquota comunale prima casa 2,5 per mille ---> 67200 x 0,0025 = 168)
  • applicare le detrazioni previste dal comune (es: 168 - detrazione)
  • dividere il risultato per due

In questo modo avremo calcolato precisamente l'importo Tasi 2014 dovuto in occasione dell'acconto la cui scadenza è fissata, per i comuni che non hanno già pagato a giugno, il 16 ottobre prossimo.

Come si paga la Tasi 2014?

Le istruzioni per pagare la Tasi 2014 prevedono che il versamento possa essere effettuato per mezzo del modello F24.

Per pagare l'imposta bisognerà presentarsi con il modello debitamente compilato presso uno sportello bancario o postale, oppure bollettino postale o home banking. Il modello F24 dovrà essere compilato con codici tributo differenti a seconda della categoria della proprietà: "3958" per l'abitazione principale e pertinenze, "3961" per gli altri fabbricati, "3959" per i fabbricati rurali, "3960" per le aree edificabili.