Il 31 gennaio 2015 scadranno due delle tasse più odiate dagli italiani: il canone Rai e il Bollo auto. Se per quanto riguarda il primo l'importo da versare è uguale per tutti e invariato rispetto allo scorso anno, la cifra del bollo auto può variare a seconda della cilindrata dell'auto e delle emissioni di gas nocivi nell'ambiente. La tassa va pagata alle Regioni da tutti i possessori di automobili e da ciclomotori anche se non vengono utilizzati e quest'anno sono inclusi anche i veicoli di età superiore ai vent'anni iscritti all' ASI (ad esclusione, per ora, di Emilia Romagna, Toscana, Lombardia e nel Trentino Alto Adige la sola provincia di Bolzano).

Ma chi di voi, al momento della scadenza non si è posto la domanda se nell'anno precedente il bollo auto è stato regolarmente pagato? O tra un impegno e l'altro il versamento è stato omesso? Per sapere se si è in regola con i pagamenti degli anni precedenti, anche in caso di acquisto di un'auto di seconda mano, non è necessario fare lunghe fine all'ACI o in altre agenzie automobilistiche ma è sufficiente avere un computer e una connessione ad internet.

Bollo auto: ecco come e dove verificare se è sempre stato regolarmente pagato

Per sapere se si è in regola con i pagamenti del bollo auto, è possibile collegarsi al sito ufficiale dell'Agenzia delle Entrate e dell'ACI in modo assolutamente veloce e gratuito. Per quanto riguarda l'Agenzia delle Entrate, dopo aver cliccato sulla finestra ad esso connessa, è necessario digitare la Regione di appartenenza e poi targa del veicolo, categoria del veicolo e anno di cui si vuole verificare il pagamento.

I migliori video del giorno

In questo caso è però possibile verificare la situazione del bollo delle regioni Marche, Sicilia, Sardegna, Valle d'Aosta e Friuli Venezia Giulia nelle quali Agenzia delle Entrate si occupa direttamente della riscossione.

Per tutte le altre regioni, oltre che per quelle appena citate, è possibile accedere al sito ufficiale dell'ACI, cliccando nella finestra in basso a sinistra. Anche qui è necessario compilare l'apposito modulo digitando la targa del veicolo, il tipo dell'auto, la targa dello stesso oltre che l'anno di cui si vuole verificare la situazione.