Il #Canone Rai è la tassa più odiata ed evasa dagli italiani e per questo continua ad essere al centro delle discussioni in Parlamento. Nel 2015 comunque non ci saranno particolari novità sia per quanto riguarda l'importo dovuto che la platea delle persone che dovranno eseguire il pagamento

Canone Rai 2015: chi lo deve pagare, quando e che importo, come rateizzare

Il canone Rai deve essere pagato da tutti gli italiani possessori sia di apparecchi televisivi che radiofonici. Il suo versamento dunque non dipende dalla visione o meno dei programmi in onda sulle reti Rai ma è una vera e propria tassa di possesso. Sono esonerati solamente i militari della Forze Armate italiane e Nato, i diplomatici e i rivenditori di apparecchi radiotelevisivi di qualsiasi tipo.

L'importo da versare è lo stesso dell'anno scorso: anche per il 2015 è pari ad euro 113,50 ed aumenterà se il pagamento verrà eseguito in ritardo. La sanzione è pari ad euro 4,47 se il ritardo è inferiore a trenta giorni raddoppiando ad euro 8,94 nel caso superi i trenta giorni dalla scadenza fino ad un importo massimo di 619 euro complessivi.

La scadenza del canone Rai è il 31 gennaio 2015 anche se è possibile effettuare una rateizzazione in due o quattro rate con l'aggiunta degli interessi di mora. In tal caso, il pagamento pari ad euro 57,92 deve essere versato entro il 31 gennaio 2015 e il 31 luglio 2015 mentre, se l'opzione sarà di quattro rate di euro 30,16, esse dovranno essere pagate entro il 31 gennaio, 30 aprile, 31 luglio e 30 ottobre.

Canone Rai 2015: tra le modalità di pagamento c'è l'App "Canone Tv"

Sono davvero tante le modalità di pagamento del canone Rai 2015.

I migliori video del giorno

Partiamo dalla più tradizionale ovvero il bollettino postale al costo di euro 1,30. In alternativa potete recarvi alla Lottomatica o alla Sisal oppure utilizzare la carta di credito chiamando il numero verde 800 191 191. E' possibile anche rivolgersi alla pagina web di Rai ed Equitalia o, novità per il 2015, scaricare l'App gratuita " Canone Tv ".