Il modello 730 precompilato 2015 sarà reso disponibile sul sito dell'#agenzia delle entrate a partire dal 15 aprile 2015. Dalla stessa data si potrà verificare se il nuovo sistema di #Dichiarazione dei redditi voluto e ampiamente propagandato dal governo Renzi avrà avuto gli effetti desiderati.

Ammesso che vada tutto per il meglio, una delle tante difficoltà per coloro che si cimenteranno nell'impresa del nuovo 730 precompilato 2015, è rappresentata dall'impossibilità di poter presentare on line la dichiarazione dei redditi congiunta. Infatti due coniugi, che per l'anno precedente hanno presentato il #modello 730 in forma congiunta, sul portale dell'agenzia delle entrate troveranno due modelli 730 separati ai quali accedere naturalmente con due pin diversi.

Fin qui niente di strano, il problema è che il sistema non consente di congiungere le due dichiarazioni, pertanto i coniugi che desiderassero, per ragioni di convenienza, presentare una dichiarazione congiunta con conguaglio da liquidarsi tramite il sostituto d'imposta del dichiarante, dovranno necessariamente rivolgersi ad un Caf o altro intermediario abilitato.

Anche nel caso che uno dei due coniugi non possieda redditi da lavoro dipendente o assimilato che gli consentano di presentare in via autonoma il modello 730 2015 dovrà presentare il modello Unico 2015 oppure presentare la dichiarazione modello 730 congiunto nei modi ordinari presso i centri di assistenza fiscale non potendosi avvalere del modello 730 precompilato 2015 tramite il sito dell'agenzia delle entrate.

Se poi si aggiunge che le informazioni che il contribuente troverà disponibili on line sono veramente ridotte al minimo per questo primo anno di sperimentazione della dichiarazione dei redditi precompilata, non saranno infatti disponibili, ad esempio, le spese mediche che danno diritto ad una detrazione fiscale del 19% e che rappresentano in termini numerici le spese maggiormente dedotte annualmente dagli italiani, saranno sicuramente pochi i cittadini che non dovranno continuare a rivolgersi ai professionisti per poter presentare il proprio modello 730.

I migliori video del giorno