È sempre più vicina la data del 16 dicembre 2016 che segna la scadenza per il pagamento del saldo della Tasi e dell'Imu 2015; dovrebbe essere, secondo le intenzioni del governo Renzi, l'ultimo anno in cui gli italiani dovranno confrontarsi con la tanto odiata tassa sulla prima casa. La situazione, comunque, risulta essere particolarmente complessa soprattutto per quanto riguarda le delibere su aliquote e detrazioni che in molti Comuni non sono arrivate per il pagamento dell'acconto di giugno e che poi, grazie ad una sanatoria, sono giunte il 30 luglio 2015. Insomma, bisogna controllare quali sono le aliquote approvate dal proprio Comune, effettuare il calcolo e poi sottrarre la cifra pagata a giugno in acconto a partire dalle delibere dell'anno precedente.

In questo articolo, spiegheremo a fondo la situazione e proporremo alcuni strumenti web per trovare le delibere ed effettuare il calcolo per il pagamento del saldo della #Tasi e dell'#imu 2015.

Questione aliquote e pagamento saldo Tasi e Imu 2015

La questione delle delibere sulle aliquote è particolarmente complessa. I casi sono essenzialmente due: qualora il Comune abbia varato una delibera entro il 30 luglio 2015, occorre consultarla ed effettuare il calcolo, a quel punto bisognerà sottrarre quanto pagato in acconto a giugno e si troverà l'imponibile del saldo da pagare entro il 16 dicembre; qualora il Comune non abbia prodotto una delibera nei termini consentiti dallo Stato, allora sarà tutto più semplice e bisognerà pagare la stessa cifra che si è pagata per l'acconto.

I migliori video del giorno

A questo punto, occorre capire come trovare le delibere dei Comuni e come effettuare il calcolo per il saldo dell'Imu e della Tasi 2015: di seguito daremo qualche consiglio su come effettuare queste operazioni online.

Strumenti online per delibere e calcolo pagamento saldo Imu e Tasi 2015

Fermo restando che il nostro consiglio resta sempre quello di rivolgersi ad un professionista abilitato o a un Centro di Assistenza Fiscale (CAF e Patronati), soprattutto se non si è troppo esperti di materia fiscale, è possibile comunque trovare importanti strumenti online per le delibere sulle aliquote previste per la Tasi e l'Imu 2015 e il calcolo del pagamento. Per la prima questione, si suggerisce di utilizzare lo strumento 'cerca-aliquote' fornito da Bluenext, grazie al quale si avrà a disposizione un quadro sintetico di tutte le aliquote dei diversi Comuni per le diverse categorie di immobili soggette a pagamento. Per la questione del calcolo del pagamento, può essere molto utile lo strumento messo a disposizione, per Il Sole 24 Ore, da Anutel che non soltanto permette di effettuare il calcolo del saldo ma anche di stampare il modulo per il pagamento. Per approfondimenti e aggiornamenti sulla politica economica del governo Renzi, cliccate su 'Segui' in alto sopra l'articolo.