Il Canone Rai in bolletta, per l'anno 2016 non avrà un valore retroattivo, per questo riteniamo opportuno smentire le voci circolate negli ultimi mesi secondo le quali chi paga a luglio 2016 in bolletta il canone potrebbe vedersi recapitare gli arretrati. La Legge di Stabilità non ha apportato modifiche in tal senso, come ha già avuto modo di specificare l'ufficio Stampa della Rai, quindi sono assolutamente infondate le illazioni che hanno gettato nel panico coloro che in passato non hanno pagato l'odiata tassa di possesso sul televisore. 

Nella bolletta elettrica verrà addebitato solo l'importo spettante per l'anno 2016 e non conterrà ulteriori aggravi.

Le norme che di fatto sanzionano coloro che in passato non hanno pagato il canone Rai verranno applicate solo a partire dal 2016, quindi per gli anni precedenti verranno spediti solo i classici solleciti di pagamento e le relative cartelle esattoriali di riscossione. 

In molti avevano temuto che si applicasse il principio di presunzione per il quale coloro che pagano per la prima volta il canone Rai in bolletta sarebbero stati tenuti a pagare anche le annualità precedenti. Il contribuente che ometterà di negare di avere posseduto il televisore negli anni precedenti non si vedrà dunque addebitare i canoni passati poichè è inapplicabile giuridicamente il principio di presunzione retroattiva, mentre la dichiarazione espressa di non possedere un televisore per il 2016 è necessaria per coloro che sono intestatari di un'utenza elettrica ma non possiedono l'elettrodomestico e che quindi non sono tenuti a pagare il canone Rai in bolletta.

I migliori video del giorno

Il numero verde e il sito della Rai per chiarire i dubbi

Negli ultimi tempi sono tanti e di varia natura i dubbi che si sono affastellati nella mente dei contribuenti a proposito della tassa di possesso sul televisore: per questo motivo la Rai ha messo a disposizione un sito web appositamente dedicato a chiarire ogni possibile equivoco. Disponibile anche un numero verde (800938362) per coloro che hanno ancora dubbi su come pagare il canone Rai e desiderano ulteriori delucidazioni.