Come è noto dal mese di luglio 2016 il Canone Rai sarà riscosso mediante l'addebito diretto sulla bolletta dell'energia elettrica. Sebbene tutti gli utenti che non possiedono una televisione, o viceversa che hanno un altro membro familiare che già versa il canone, possono non pagarlo. A tal proposito l' Agenzia delle Entrate ha pubblicato lo scorso 24 marzo 2016  il modello di dichiarazione che consente di non pagare il Canone Rai nei casi in cui non è dovuto. Nel dettaglio vediamo dove scaricare il modello e la scadenza per presentarlo.

Modello per non pagare il canone Rai e scadenze

I soggetti intestatari di utenze di energia elettrica che hanno i requisiti dovranno presentare modulo di dichiarazione per non pagare il canone Rai.

Il modulo di dichiarazione può essere facilmente scaricabile oltre che dal sito dell'Agenzia dell'Entrate, anche dal sito della Rai. Il suddetto modulo da un lato contiene, una sezione riservata all'inserimento dei dati anagrafici, e dall'altro una dichiarazione sostitutiva della mancata detenzione dell'apparecchio tv. A seguito della compilazione, esso dovrà essere inviato entro il 30 aprile 2016 a mezzo raccomandata al seguente indirizzo: Agenzia delle entrate, Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello abbonamenti TV - Casella Postale 22 - 10121 Torino. La scadenza è prorogata al 10 maggio per chi invia il modulo con modalità telematica. A partire dal prossimo anno, invece, la dichiarazione sostitutiva andrà presentata dal 1° luglio dell’anno precedente al 31 gennaio. Vi ricordiamo, infine, che il pagamento del Canone Rai è di 100 euro totali e si pagherà attraverso una rateizzazione inserita nella bolletta elettrica a partire dal prossimo luglio 2016, la cui prima rata prevede le prime 6 rate dell’anno, quindi 60 euro.

I migliori video del giorno

Attenzione a fare i furbi: se avete il televisore e dichiarate di non averlo, rischiate una condanna dagli 8 mesi ai 4 anni di carcere. Continuano ad essere esenti da non pagare il canone gli over 75 con reddito fino a 6713,98 euro.