Dopo le lettere, in arrivo gli sms del Fisco. Da oggi 28 ottobre, infatti, sarà possibile ricevere dall’#agenzia delle entrate un messaggino sms sul proprio cellulare o smartphone per essere avvisati dell’approssimarsi di scadenze fiscali, come pagamenti, ma anche dell’avvenuto invio di un atteso rimborso.

Il servizio sarà gratuito per chi ne farà richiesta inserendo il proprio numero nell’area riservata di Fisconline

Al pari delle lettere di compliance, anche il nuovo servizio sms  dell’Agenzia delle Entrate rientra nella strategia di affiancamento al contribuente mirata a fornire informazioni utili ad evitare contenziosi nati da         dimenticanze o distrazioni.

Sms Agenzia delle Entrate: come riconoscerli e quando arriveranno

Gli sms di Agenzia delle Entrate in arrivo su cellulari e smartphone saranno facilmente riconoscibili dal mittente ‘Ag-Entrate’ e potranno riguardare diverse tipologie di comunicazione riguardanti rimborsi, pagamenti e scadenze fiscali:

  • -Rimborsi

In questo caso, l’sms di Agenzia delle Entrate sarà inviato ai contribuenti in attesa che vantano un credito d’imposta nei confronti del Fisco. I cittadini saranno informati dell’avvenuta erogazione dei rimborsi  ed invitati a verificare sul proprio conto l’avvenuto accredito;

  • Pagamenti.

Arriverà un messaggio anche per avvisare della ricezione, da parte dell’Agenzia, di pagamenti effettuati per loro conto da un Caf o altro intermediario autorizzato. Si potranno scongiurare, in questo  modo, tutti i casi di   intermediari che, ricevuti dal cliente  il denaro per effettuare i versamenti, scompaiono col malloppo.      

Sempre per quanto riguarda i pagamenti, potranno essere avvisati con sms i contribuenti che devono effettuare versamenti Irpef per redditi soggetti a tassazione separata.

I migliori video del giorno

E’ il caso, ad esempio, di TFR, stipendi arretrati o pensioni;

  • Scadenze.

Anche per quanto riguarda le numerose scadenze fiscali, chi deciderà di servirsi del servizio sms di Agenzia delle Entrate, potrà essere avvisato alcuni giorni prima dell’avvicinarsi della scadenza. Avviso particolarmente utile nei casi in cui si stiano effettuando versamenti rateali a seguito di irregolarità riscontrate nella dichiarazione dei redditi o per i versamenti annuali dell’imposta di registro dovuta per i contratti di locazione.                                                                                                       #rimborsi tasse #scadenze fisco