Gennaio 2017, tempo di pensare alle iscrizioni alla #Scuola riguardanti l'anno prossimo, il 2017-2018. I nostri figli, infatti, saranno chiamati a frequentare un altro anno di scuola. Sarà possibile iscriversi a partire proprio da oggi, lunedì 9 gennaio 2017: molte saranno le famiglie italiane che dovranno iscrivere ragazzi e #bambini nelle prime classi di scuola elementare, media o superiore. Si potrà, inoltre, accedere alla scelta dell'istituto scolastico, a partire dal 16 gennaio 2017, ovvero il prossimo lunedì.

Le novità per l'a.s. 2017-2018

Sarà possibile effettuare le iscrizioni rigorosamente online, anche per ciò che riguarda l'anno venturo, il 2017-2018.

Sarà, invece, in vigore, ancora il modulo cartaceo per ciò che concerne la scuola dell'infanzia. A partire dalla scuola primaria, invece, via libera alla modalità online, molto più veloce e frutto di una tecnologia sempre più ampia.

C'è tempo fino alle ore 20 del prossimo 6 febbraio. Questo l'ultimo termine per l'anno scolastico venturo. Previsti, inoltre, molti aiuti per le zone colpite dal terremoto dello scorso 24 agosto. Per forza di cose, infatti, queste persone avranno difficoltà a connettersi ad una linea internet. Per la scuola statale, la modalità online risulta essere obbligatoria, per le scuole paritarie, invece, sarà facoltativa.

In aumento le iscrizioni ai licei musicali

Le partecipazioni ai licei musicali sono vertiginosamente in aumento: già negli scorsi anni, il numero di iscritti è triplicato.

I migliori video del giorno

Attualmente, sono all'incirca 10.000 i ragazzi che frequentano o hanno frequentato il liceo musicale. Una riscoperta della musica a tutti gli effetti, quella dei nostri ragazzi italiani.

Il Miur, come tutti gli anni, ha presentato una mini-guida esplicativa, che spiega appunto tutte le modalità di procedura per effettuare le iscrizioni. Presenti, inoltre, le consuete FAQ, cioè le domande più formulate dagli utenti. Saranno disponibili, inoltre, brevi video tutorial che insegneranno ai genitori come muoversi all'anno scolastico 2017-2018, soprattutto se questi sono "alle prime armi". #italia