Dal 1 marzo è possibile, entrando nel sito istituzionale dell'Agenzia delle Entrate Riscossione, accedere alla procedura "Fai da te" per inoltrare la domanda di saldo e stralcio delle cartelle esattoriali ex Equitalia. La procedura di richiesta è ulteriormente facilitata dal fatto che non sono necessarie delle credenziali di accesso, come usuale per gli altri servizi fiscali. Di conseguenza, la domanda può essere inoltrata utilizzando qualunque tipo di dispositivo mobile dotato di una connessione internet, sia pc che cellulare o tablet.

Il temine ultimo per presentare la domanda, per chiunque fosse interessato, è fissato al 30 aprile 2019. Fino a questo momento, secondo i dati forniti dall'amministrazione finanziaria, sarebbero già state inoltrate almeno 22.000 domande tramite Pec o agli sportelli.

La procedura da seguire per inoltrare la domanda

Come mette in evidenza il quotidiano romano "La Repubblica" per poter inoltrare l'istanza occorre accedere al sito dell'AdER (Agenza delle Entrate-Riscossione) e aprire la pagina dedicata "Saldo e Stralcio".

Entrati in questa pagina sarà possibile compilare telematicamente il modello Sa - ST. Oltre ai propri dati anagrafici e di domiciliazione il sistema chiede di inserire un indirizzo e-mail valido allo scopo di ricevere la eventuale comunicazione di convalida della richiesta da parte dell'Agenzia delle Entrate Riscossione. È necessario anche fornire delle informazioni di contatto del contribuente - debitore interessato. E, ovviamente, indicare le cartelle, i ruoli o gli avvisi per i quali ci si intende avvalere della procedura di saldo e stralcio.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Tasse Bollette

Infine, occorre indicare se la richiesta viene inoltrata in base al requisito Isee (che non deve essere superiore ai 20.000 euro) o, in alternativa, se la richiesta viene effettuata a motivo di una precedente procedura di liquidazione del patrimonio.

La procedura di risposta da parte dell'AdER

Una volta completata con successo la procedura di inoltro della domanda da parte del contribuente - debitore, l'Agenzia delle Entrate - Riscossione provvederà ad inviare una prima mail che conterrà uno speciale link su cui si dovrà cliccare per convalidare la richiesta definitivamente.

Questo link rimarrà attivo per un massimo di 72 ore dalla ricezione scadute le quali non sarà più possibile effettuare la convalida.

Successivamente, verrà inviata una seconda mail di conferma. Con questa mail l'AdER dichiara di aver preso in carico la richiesta di adesione al saldo e stralcio delle cartelle esattoriali. Viene anche fornito un numero identificativo della pratica oltre ad un riepilogo dei dati inseriti dal contribuente - debitore. Per agevolare ulteriormente i contribuenti sul sito dell'AdER è stato reso disponibile anche un video - tutorial sulla corretta procedura di inoltro della domanda.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto