Natale è alle porte e sempre più consumatori guardano alle console per videogame come possibile regalo; la concorrenza nel settore è più che mai agguerrita, con Microsoft, Nintendo e Sony che continuano a darsi battaglia.



Il 22 Novembre la Microsoft ha cominciato a vendere la sua Xbox One mentre una settimana dopo Sony ha lanciato sul mercato la PS4, affermandosi con un milione di unità vendute il primo giorno. Gli appassionati si sono chiesti a lungo se questi prodotti, console di fascia certamente elevata, avrebbero segnato il destino di sistemi più semplici e più adatti alla famiglia (come Nintendo Wii) o semplicemente meno sofisticati come quelli presenti sui vari smartphone e tablet, o se sarebbe accaduto esattamente il contrario.





Quando la PS2 di Sony fu lanciata senza concorrenza nel 2000, con l'aiuto di una miriade di ottimi giochi, diventò la console più venduta di sempre. L'insufficienza di giochi famosi ha colpito le vendite della Wii U, introdotta sul mercato lo scorso Novembre. IHS, una società di ricerce di mercato, prevede che PS4 e Xbox One la supereranno in vendite, con il sistema Sony in pole position.



Sony crede che PS4 supererà in qualità grafica la Xbox One: lo ha dichiarato Guy Longworth, il vicepresidente senior della compagnia nipponica, durante una recente intervista concessa a GamesIndustry, spiegando che in termini di potenza grafica la propria console non avrà alcun rivale nella Next Generation.



‘La verità è che ogni volta che una generazione cambia, il campo di gioco si livella.

Effettivamente pensiamo che stiamo per proporre una fedeltà grafica superiore, ma l'intera proposta di valore deve essere giusta’, spiega Longworth, sottolineando pertanto come la grafica dei giochi non sia tutto, ma che l'intera offerta deve essere adeguata.



Le vendite di Xbox 360 e PS3 hanno raggiunto il picco massimo in sei anni dopo un inizio in sordina; c'è ancora parecchio da giocare, insomma.