Non c'è che dire: Mark Zuckerberg ha veramente il fiuto per gli affari. Il fondatore di Facebook - fallito il colpo Snapchat - ha subito rimediato acquistando l'applicazione per comunicare probabilmente più diffusa al mondo in questo momento: WhatsApp.

E per farlo, Facebook ha sborsato la cifra record di ben 19 miliardi di dollari (circa 16 miliardi di euro)!!!

Instant Messaging…

Ma che proporzioni ha questa operazione portata avanti dall'informatico e imprenditore statunitense?

Per capirlo è sufficiente vedere qualche dato che riguarda l'app di messaggistica creata da Brian Acton e Jan Koum: sono ben 450 milioni gli utenti attivi ogni mese. E la sua ascesa non sembra avere fine: sono infatti 1 milione i nuovi utenti che si registrano ogni 24 ore!

Oltre alla cifra sopra citata, l'accordo per l'acquisizione dell'applicazione prevede che Koum, si unisca a Facebook come executive, entrando altresì a far parte del consiglio di amministrazione del social network.

"Oggi annunciamo un accordo con Facebook che ci permetterà di continuare nella semplice missione di costruire un ottimo prodotto usato da tutti a livello globale - ha scritto Koum sul blog ufficiale dell'applicazione - Avremo la flessibilità per crescere ed espanderci mentre a me e al resto del team regalerà più tempo per concentrarci nella costruzione di un servizio di comunicazione più veloce, personale e accessibile possibile.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Tecnologia

Per voi non cambierà nulla".

Secondo quanto riferito da uno dei suoi fondatori dunque, WhatsApp continuerà a lavorare in (quasi) totale indipendenza. E non c'è da essere diffidenti al riguardo, se si pensa a come è stata gestita da Facebook la piattaforma di condivisione video-fotografica Instagram, acquisita nel 2012.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto