Al Computex 2014 di Taipei, Asus ha presentato le sue nuove idee confermandosi una della più importanti case produttrici nell'ambito dei device convertibili. Il Transformer Book V è sicuramente uno dei prodotti più interessanti perché unisce sistema operativo Android e Windows su 3 device: Smartphone, tablet e notebook.

Partiamo dal più piccolo. Smartphone Android 5 pollici con processore Atom, 2GB di RAM e 64 GB di archiviazione, 11 millimetri e 140 grammi, doppia fotocamera di 8 megapixel (posteriore) e 2 megapixel (anteriore).

Una sorta di Zenphone 5, lo smartphone già presentato al Mobile World Congress.

Inserendo lo smartphone nel tablet Trasformer Book V si ottiene un tablet Android con schermo IPS da 12,5 pollici in HD che sfrutta l'hardware dello smartphone. Oppure possiamo scegliere di cambiare sistema operativo e passare a Windows 8.1 ed avere quindi un doppio tablet con due sistemi operativi.

Aggiungendo la tastiera al tablet si ottiene un notebook, aumentando così la produttività e avendo un maggiore spazio di archiviazione dato il disco fisso da 1 TB.

Con il notebook si può scegliere di lavorare con sistema operativo Windows o Android, passando dall'uno all'altro con un semplice tasto.

Forte di quanto fatto con PadFone e con i vari Transformer Book, Asus ha creato un tablet convertibile molto ambizioso che unisce più dispositivi e doppio sistema operativo per un utilizzo diversificato nel lavoro come nell'intrattenimento.

Non si conoscono ancora prezzi e disponibilità, ma resta comunque il fatto che con Transformer Book V si ha un prodotto multiconvertibile con 5 identità: smatphone Andorid, Tablet Androdid e notebook Andorid; notebook Windows e tablet Windows.

Segui la nostra pagina Facebook!