Per i non vedenti la vita è davvero molto complicata e non solo perché non possono essere pienamente autosufficienti, ma anche per leggere risulta un grande problema, visto che gli unici testi a loro disposizione sono scritti in braille; un sistema di scrittura e lettura a rilievo, messo a punto dal francese Luise Braille nella prima metà del XIX secolo. Il braille è un sistema di scrittura composto da simboli formati da un massimo di sei puntini, impressi su fogli con un particolare punteruolo; la carta deve avere uno spessore più alto dei fogli normali, per dare la possibilità ai polpastrelli dei non vedenti di sentire i puntini in sovraimpressione. Da oggi però, i non vedenti, grazie a questo nuovo anello, il "FingerReader", potranno leggere qualsiasi tipo di testo. Questo dispositivo di piccole dimensioni, si indossa come un normale anello e facendo scorrere il dito lungo le righe di un testo (un testo normalissimo, come questo che state leggendo), è in grado di leggerlo ad alta voce. L'anello è stato messo a punto da un team di ricercatori della Singapore University of Tecnology and Design, in collaborazione con il MIT di Boston, dove hanno cercato di colmare il problema causato dal gap tecnologico, che rende molto più complicato l'accesso alle informazioni scritte nei vari dispositivi mobili per i non vedenti. Vero che, sui nuovi smartphone, ci sono tante app da scaricare, per i non vedenti, ma solo a pensarci ci si rende conto che è davvero un problema per chi non vede. Come può da sola una persona, non vedente, essere in grado di accedere a queste app, se non riesce a leggerle?

Ecco perché è nato questo straordinario anello. Basta indossarlo, e il gioco è fatto, perché non ha bisogno di nessun'altra applicazione per funzionare. L'anello FingerRead è stato dotato di una piccola telecamera incastonata al centro, che riesce a scannerizzare le parole in tempo reale, mentre si scorre il dito sul testo. Il programma è in grado di riconoscere le lettere che vengono immediatamente riprodotte da un mini sintetizzatore vocale, trasformando la scansione in audio. Questo innovativo anello, studiato e prodotto per i non vedenti, ha un altro utilizzo interessante: può diventare un traduttore simultaneo per chiunque lo indossa. Sicuramente sarà utile per i turisti e per gli studenti che abbiano bisogno di una traduzione immediata di testi scritti in altre lingue. L'anello FingerReader per il momento è in fase sperimentale ed utilizzato da un numero ristretto di persone, ma una volta che sarà messo a punto, potrebbe diventare un utile oggetto accessibile a tutti e commercializzato in tutto il mondo. Si prevede la sua messa sul mercato nel giro di uno o due anni, ma ancora non si conosce il prezzo di vendita.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto