Sei aduso all’alcol? Non riesci a trascorrere una serata fra amici, soprattutto il sabato sera, senza alzare troppo il gomito? Non è certo una bella abitudine, soprattutto se sei giovane, ma con questo particolare alcol test “casalingo” almeno eviti di metterti in auto rischiando la propria e altrui incolumità.

Come tante invenzioni, anche questa è nata per puro caso e all’interno di un contesto che non è certo quello che contraddistingue i grandi laboratori scientifici del nostro immaginario collettivo.

Pubblicità
Pubblicità

L’utilissima invenzione è invece il frutto dell’inventiva e della perseveranza di due giovani studenti americani della Miami Ad School, Chennai Divay Seshadri e Megan O’Neill, sicuramente sconcertati dal numero di vittime, quasi sempre giovani, che periscono in incidenti stradali in particolar modo il sabato sera, alla fine di una serata che doveva essere di svago, di voglia di stare insieme, di gioia ed a causa dell’eccessiva quantità di alcol nel loro sangue.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scienza

Un utile e praticissimo tatuaggio

I due giovani inventori hanno infatti trovato il modo di stampigliare su una mano una sorta di tatuaggio removibile, utile solo quando serve, che in qualche modo mima quanto avviene coi diabetici. Si tratta di un colorante che reagisce al fisiologico sudore della mano che nel soggetto il cui tasso alcolemico sia elevato, crea una reazione chimica in grado di colorare il tatuaggio rendendolo fluorescente.

Il particolare tatuaggio si dota anche di un microchip dalle dimensioni infinitesimali che da, una volta illuminato, alla mano una colorazione limitata ad una piccola porzione del dorso dell’arto che assume, come vediamo nella foto, le sembianze di un piccolo simbolo, sufficiente a capire che non puoi e non devi metterti alla guida di un qualsiasi mezzo di locomozione.

Pubblicità

Poiché tale invenzione è a bassissimo costo, pare che l’intera procedura per realizzarla consenta la messa in vendita del ritrovato ad un costo che non supera un paio di dollari e soprattutto è caratterizzato da una grande praticità nell’utilizzo, potrebbe trovare fra i giovani un immediato utilizzo.

Bevi responsabilmente

Il suo uso è stato promosso da un video intitolato “SafeStamp” creato da Heineken International, a riprova che l’interesse verso questa invenzione comincia a farsi strada anche fra le multinazionali che invocano un consumo responsabile delle bibite alcoliche che esse stesse producono.

 

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto