Facebook vuole aumentare il senso di realtà trasmesso dagli smartphone, cercando di realizzare video che immergano l’utente nella scena. Volendo essere più precisi, il colosso social sta lavorando allo sviluppo di un’app indipendente che permetta la visione di video a 360 gradi. Questa speciale tipologia di filmati sono ripresi da più punti di vista, mediante l’utilizzo di diverse telecamere, e dunque permettono, a chi li vede, di variare la prospettiva semplicemente modificando il suo punto di vista, ovvero inclinando lo smartphone.

Pubblicità
Pubblicità

Si tratta di un sistema che è già utilizzabile mediante Youtube e Google, e a quanto pare Facebook sta cercando di correre ai ripari creando un’app indipendente ad hoc che permetta al social network di raggiungere i due concorrenti. Tuttavia il dibattito sui contenuti offensivi è ancora in corso e con l'introduzione di quest'app potrebbero aumentare.

Indiscrezioni

Dalle primissime indiscrezioni trapelate, pare l’applicazione sia ancora in fase embrionale, ma già si dà quasi per certo che sarà presente sia su piattaforme Android che su iOS.

Pubblicità

Non è ancora nota una, seppur indicativa, data di rilascio, e i curiosi che sperano di ottenere qualche informazione in più saranno delusi da Zuckerberg che non ha in alcun modo commentato le notizie relative alla speciale app.

C’è da dire che proprio Zuckerberg si è sempre detto molto affascinato dalla realtà virtuale, tanto da menzionare, durante la conferenza annuale tenutasi a marzo, i fantomatici “video sferici”. Appare dunque chiaro che le indiscrezioni potrebbero essere più che fondate e che, dunque, la società del caro Mark a breve potrebbe sfruttare proprio la già citata “virtual reality”.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Tecnologia

Il fondatore di Facebook, c’è da dirlo, ci vede lungo, e probabilmente l’introduzione dell’app per visionare i video a 360 gradi sarà una mossa più che vincente. In questo modo, infatti, una larghissima fetta di utenza, spinta anche dalla curiosità, potrebbe provare l’applicazione, generando introiti per il colosso dei social network.

Acquisizione di Oculus VR

Va ricordato, infine, che appena l’anno scorso, per la precisione a giungo del 2014, Facebook aveva acquistato la società Oculus VR, produttrice dello speciale Oculus Rift, una sorta di visore che permette ai videogiocatori di calarsi letteralmente all’interno dei loro videogames preferiti.

Questo apparecchio sarà presente sugli scaffali a partire dal 2016, ma è probabile che Zuckerberg voglia puntare, saggiamente, su una porzione di mercato ancora più ampia, facilmente raggiungibile proprio tramite smartphone. In questo modo gli utenti non avrebbero bisogno di nessun hardware aggiuntivo, come invece accade per l’Oculus Rift.

Alte società si stanno muovendo nella direzione della realtà virtuale e diversi sono i progetti in corso. Anche Sony, Microsoft e Samsung si stanno “dando una mossa” e attualmente stanno testando le potenzialità di questa nuova perla tecnologica.

Pubblicità

Non resta che attendere per vedere chi arriverà per primo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto