Tim Cook non lascia spazio ad un iPhone “low cost” nel futuro di Apple. La società di Cupertino produttrice di iPhone, iPad, iPod e Mac (e più recentemente di Apple Watch), non ha alcun intenzione di produrre un iPhone depotenziato rispetto ai modelli precedenti. L’amministratore delegato della Mela morsicata, Tim Cook, non giustifica questa strategia nemmeno per ingraziarsi i mercati in via di sviluppo. Tradotto questo significa che la società di Cupertino non produrrà mai un iPhone di qualità inferiore rispetto ai modelli usciti sul mercato fino ad oggi.

Pubblicità
Pubblicità

iPhone di qualità anche nei mercati emergenti

Secondo il blog statunitense 9TO5Mac, Tim Cook avrebbe esplicitato queste dichiarazioni nel corso dell’assemblea generale dei dipendenti della società di Cupertino. I risultati finanziari annunciati nel corso di questo importante evento interno alla società, danno ragione al CEO di Apple. Infatti, i risultati finanziari del primo trimestre di questo 2016 comprovano la strategia di Apple secondo cui la qualità e l'efficienza non può essere eliminata dai device "made in Cupertino".

Cook, infatti, ha detto che gli utenti dei mercati emergenti sono disposti ad acquistare un device prestante, anche se questo può significare spendere un po’ di più.

Il prossimo evento Apple (che secondo alcune indiscrezioni non confermate ufficialmente, si dovrebbe tenere verso il prossimo 15 marzo) dovrebbe vedere come protagonisti oltre a un nuovo modello di iPhone da quattro pollici, anche un nuovo modello di iPad. Con molta probabilità si tratterà del successore dell’iPad Air 2.

Pubblicità

Il nuovo tablet da 9.7 pollici dovrebbe rilanciare la gamma dei tablet di Cupertino che ha subito una flessione in questi ultimi anni. Le indiscrezioni riguardanti il nuovo iPad Air 3 sono alquanto interessanti: un processore migliorato, un design nuovo e soprattutto un display con una risoluzione ancora più alta. Chissà se il nuovo gioiellino di Apple riuscirà a rilanciare questo settore di mercato che fino ad oggi ha subito un calo nelle vendite alquanto notevole.

Leggi tutto