Twitter cambia il modo di visualizzare la timeline: il social media del cinguettio ha annunciato che gli utenti potranno scegliere se cambiare l'ordine dei tweet scelto comunque da un algoritmo personalizzato. Si apre così una nuova era per la società che aveva come fondamento proprio l’ordine cronologico dei contenuti.Dopo giorni di indiscrezioni arriva l'ufficialità della notizia, rilasciata in un delicato periodo che stanno attraversando la società e il suo Ceo, Jack Dorsey, co-fondatore del social media tornato a capo diTwitter l’ottobre scorso.

A Wall Street il titolo ha toccato ilminimo storico a inizio settimana con la conseguente delusione degli investitori, a causa del fatto che non c'è più incremento di nuovi utentiche si iscrivono alla piattaforma.Il numero degli utenti che ha acceduto al socialalmeno una volta al mese e' stato di 320 milioni, stabilerispetto al periodo precedente, aumentato del 9% rispetto all'anno precedente. Questi dati, però, sono inferiori alle aspettative di Wall Street, che boccia il social del cinguettio.

Spazio ai tweet di inserzionisti

Perciò si è pensato di cambiare la visualizzazione della timeline, introducendo il cambiamento per attrarre più inserzionisti, dando maggiore risalto ai tweet a pagamento al fine di promuovere i propri prodotti.Se oggi i tweet sono ordinati secondo un ordinecronologico, con una visualizzazione verso l'alto, con la modifica dell'algoritmo(attivabile tramite apposita opzione nel proprio personale) il primo tweet che vedremmo potrebbeessere statocondiviso anche dieci giorni prima, mentre i più recentisono infondo.Si deve pensare, quindi,alla nuova linea temporale come un'ampliamentodella funzione "mentre eri via" introdotta l'annoscorso, che mostra all'utente i migliori tweet condivisi mentre non era collegato al sito superati da post più recenti.

Nel periodo in cui non siamo collegati potremmo, dunque, perdere la visione di tweet per noi interessanti ma superati da altri condivisi dopo, questa è la logica del cambiamento annunciato dalla società.Al nuovo algoritmo, infatti, non importa più il giorno di pubblicazione, ma seil tweet in questione puo' essere interessante per l'utente.Tuttavia secondo gli iscritti al social, questoalgoritmo somiglia moltoa News feed di Facebooke ciò comporterebbe una perdita di una delle sue caratteristiche principali.