Alla fine doveva succedere anche agli utenti Mac. Parliamo del ransomware, una nuova tipologia di virus che è in grado dicifrare completamente il vostro hard disk,impedendovi di accedereai file. I virus di questo tipo, almeno per ora, li avevamo visti soltanto su Windows, ma da qualche giorno anche la piattaforma di Cupertino, nello specifico OS X, è capitolata.

Ad includere il virus è la versione 2.90 di Transmission, uno dei software più popolari per chi vuole scaricare file dal sistema torrent come film, musica, libri e qualunque altro tipo di contenuto digitale.La notizia ha colpito come un fulmine a ciel sereno gli utenti Mac, che da sempre si sentono in una fortezza digitale inespugnabile, e che invece si sono sentiti, forse per la prima volta,autenticamente in pericolo.Vediamo insieme come funziona il virus in questione e cosa possiamo fare per salvaguardarci.

Ransomware, ovvero software-riscatto

Il funzionamento del ransomware è uguale a quello di un banale sequestro. Una volta che il virus si è attivato, il vostro hard disk verrà criptato utilizzando chiavi molto complesse, se non impossibili da decifrare. Questo vuol dire che non potrete avere più accesso a parte dei dati che sono contenuti nel vostro computer, con ovvie ripercussioni sul vostro lavoro e sulla vita privata.

A rendere il ransomware un sequestro in piena regola èla presenza di un riscatto,che viene richiesto con modalità di pagamento varie, espletate le quali il computer dovrebbe tornare a funzionare come prima.Si tratta di una modalità di attacco sempre più frequente, in quanto è in grado di garantire ai suoi creatori ingenti somme di denaro praticamente dal nulla e, per questo motivo, è diventata una delle scelte preferite dagli hacker di mezzo mondo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Apple

Quali versioni di Transmission sono infette?

Per adesso pare che soltanto la versione 2.90 sia infetta. Se siete in possesso di un'altra versione, il consiglio degli sviluppatori è quello di non effettuare aggiornamenti, oppure di saltare direttamente alla 2.92, che è invece certificata e sicura.

Nel caso in cui invece doveste avere proprio la versione 2.90 installata, dato che il virus si attiva in 72 ore, il consiglio è quello di salvare tutti i file importanti su un supporto esterno e successivamente di scollegarlo dal computer, per evitare che venga anch'esso infettato dal ransomware.

Nel caso in cui il vostro computer fosse già stato già bloccato dal virus, dovrete per forza di cose attendere ulteriori novità e, soprattutto, la comunicazione di un eventuale rimedio che potrebbe arrivare da Apple o dagli sviluppatori di Transmission. Purtroppo, al momento non giungono certezze in tal senso.

Con l'informatizzazione di massa, i casi di virus si moltiplicano: èil caso, ad esempio, dei virus WhatsApp che colpiscono iPhone.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto