Di tanto in tanto, i siti più popolari sono vittima di hackerche tentano in tutti i modi di penetrare negli account dei loro numerosissimi utenti; ciò accade soprattutto nei portali che prestano servizi di tipo finanziario. Si pensi a "eBay", ma anche alle banche. Non può essere esente da questo pericolo, ovviamente, PayPal, sito molto popolare soprattutto per la compravendita online.Il portaleoffre anche un servizio di tutela contro i truffatori che circolano nell'eCommerce.

Orbene, anche i numerosi account PayPal sarebbero a rischio e, pertanto, i loro relativi conti.

Lo ha rivelato, ad un sito specializzato in tecnologia,l’esperto di Cybersecurity e ricercatore di malware, conosciuto su Twitter con il nome in codice dvk01uk. Vediamo di cosa si tratta e come possiamo proteggerci.

Conti PayPal a rischio: ecco cosa accade

Secondo l'esperto di sicurezza sul web, dvk01uk, il pericolo proviene da un Javascript che fa apparire una mail simile a quella dellapiattaforma di PayPal che si apre quando si passa il mouse sul contenuto della posta elettronica ricevuta. Quando l'utente clicca sul link, il Javascript lo reindirizza verso una pagina uguale, o comunque molto simile alla Home page di PayPal. Inserendo i propri dati account il cliente, ignaro, consegna lesue credenziali agli Hacker, che potranno così disporre dei suoi soldi sul conto a proprio piacimento.

Come proteggersi da attacco su PayPal

La domanda sorge spontanea: come proteggere il proprio conto su PayPal? Intanto, il consiglio è sempre quello di diffidare da ogni mail che invita a cliccare su un link che porti al proprio conto. Lo stesso avviene, come detto, per le banche o i conti su Poste italiane (BancoPosta e Postepay ad esempio).

Meglio dunque effettuare l'accessodirettamente dal proprio browser. Di tanto in tanto, poi, convienecambiare le credenziali di accesso PayPal, per eludere così ogni tentativo di frode da parte dei malintenzionati. Avere i nostri dati sensibili sul web, alla mercé di tutti, ci espone costantemente a tale pericolo.