Si chiamano Spectacles, usciranno presto negli USA a solo 130 dollari, e sono gli occhiali da sole che registrano brevi video. Ci aveva già provato Sergey Brincon i Google Glasses, ma con un risultato alquanto deludente,per non dire unflop, anche a causa delle prestazioni tecnologiche troppo basse rispetto al prezzo di vendita degli occhiali (oltre mille dollari). Nel frattempo, cioè da quando Snapchat aveva acquisito la start-up Vergence Labs, giravano insistenti voci sul'uscita di un altro prodotto smart glasses. L'annuncio sulla prossima immissione nel mercato è arrivato lo scorso 23 settembre dal CEO dell'azienda, il ventiseienneEvan Spiegel, assieme alla conferma del cambio di nome della società, da Snapchat a SnapInc.

Come funzionano e come sono fatti gli Spectacles

Gli occhiali funzionano mediante telecamera, incorporata nella montatura, che viene attivatapremendo un bottone situato sopra la lente sinistra. In questo modo è possibile realizzare registrazioni video dascaricare, tramite Blootooth o Wi-Fi, direttamente sull'applicazione Snapchat dello smarphone. La registrazione dura circa 10 secondi, ma puòessere ripetuta due volte, fino a raggiungere complessivamente 30 secondi. Il video realizzato è "circolare" e le lenti di ripresa hanno un'angolatura di 115 gradi, che consente l'imitazione della visione umana. Secondo l'azienda produttrice, la batteria, ricaricabile con l'astuccio tramite cavo, ha una durata di 24 ore.

I dettagli fashion

Gli Spectacles si presentano in un'unica misura e in soli tre varianti di colore, nero, verde acquae rosso corallo.Hanno una linea abbastanza semplice e spiritosa. Al momento Spiegel li definisce un "toy", un giocattolo. Resta da vedere se la foto di WSJ Magazine, realizzata addirittura da Karl Lagerfeld in persona, non farà diventare "virale" e "cool" questo prodotto anche tra gli amanti degli accessori trendy.

Sicuramente è già molto cool e fashion il CEO Evan Siegel, fidanzato con la top model Miranda Kerr, anche nota per essere la ex di Orlando Bloom. Ma non sottovalutiamo la rimonta di Mountain View. Sembra che Google, che già aveva affidato il look dei suoi smart glassesa Diane Von Furstenberg, stia preparando un secondo attacco.

Qualcuno parla del colosso Luxottica. La battaglia è quindi ancora aperta. Quale sarà l'occhiale tecnologico più fashiondel prossimo anno?

Segui la pagina Moda
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!