La Switch, nuova console di casa Nintendo, ha rubato il record di vendita nella prima settimana di lancio dal 03/03 alla console di casa Sony Playstation 4. Sono state vendute più di 330.600 unità di Switch rispetto alle 322.100 unità di PS4. Nonostante i dubbi e le perplessità riguardo il prezzo che, sul filo psicologico, avrebbe potuto desistere molti utenti dall'acquisto della console nel territorio italiano almeno, e riguardo la povertà dei giochi presentati al Day One e nelle anteprime, la Switch ha potuto contare sulle innovazioni portante nel mercato videoludico come la sua forma ibrida.

I punti di forza e difetti

I punti di forza di Switch, che hanno decretato in poco tempo vendite fino al quasi esaurimento tra pre-ordini e non, sono sicuramente la caratteristica ibrida che la console possiede ad esempio, dove può essere sia portatile che collegabile alla televisione e diventare una console da "casa" come Xbox o Playstation, anche se la qualità visiva e tecnica è calante se utilizzata con la Docking Station sebbene dovesse risultare teoricamente l'opposto.

Pubblicità
Pubblicità

Per non parlare del design accattivante dei due Joincon che da un lato hanno i comodi stick intrecciati e dall'altro gli sgradevoli piccoli pulsanti troppo vicini. Un'altro punto di forza è sicuramente la lista dei titoli presenti già al Day One che annunciati per il corso dell'anno. Parliamo di Zelda: Breath of the wild che, a differenza dei capitoli precedenti, è un open world molto vasto, con una grafica che si avvicina allo stile Anime giapponese e per la presenza di finali alternativi, di Splatoon e Super Mario, quest'ultimo in uscita verso la fine dell'anno corrente, ed altri.

Nonostante, quindi, la compromessa comodità dei controller e della potenza tutto sommato inferiore alle console classiche da casa, Nintendo può ritenersi soddisfatta della sua Switch benché alcune scelte di marketing come il prezzo e la povertà dei giochi al lancio ma di ottimo impatto verso i fan come Zelda: Breath of the wild, abbiano potuto, forse, far rinunciare ad una fetta di utenza l'acquisto di Switch.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto