Chi è meno pratico della tecnologia, molto probabilmente è la prima volta che sente questa parola, ma chi è esperto, sa di cosa stiamo parlando: la IPTV, una sigla che nasconde dei lati molto oscuri anche se in origine la creazione era in buona fede. Almeno una volta nella vita, chiunque ha cercato sui motori di ricerca come vedere le pay TV, come Sky e Premium in maniera totalmente gratuita. Sono tante le ricerche che escono, ma il 90% di esse sono dei virus o dei malware che danneggiano irreparabilmente il vostro PC.

Il restante 10%, invece, rispecchia appieno i criteri di ricerca.

Esistono dei siti internet che offrono gratuitamente, ma a volte a pagamento, con un canone mensile che costa un quarto del canone ufficiale delle pay TV, la visione di tali canali che sulle TV in chiaro non è possibile vedere. Tuttavia, i canali vengono prontamente bloccati nell'arco di poche ore poiché tale visione è completamente illegale.

Cos'è l'IPTV?

È qui che entra in gioco l'IPTV. Questa sigla indica l'acronimo di Internet Protocol Television, e per chi mastica un minimo di inglese, capisce subito che è un metodo di trasmettere i dati video che si basa sul collegamento ad Internet, che sia ADSL o Fibra.

Quindi, di per sé l'IPTV è un programma completamente legale perché in origine, questo protocollo serviva a trasmettere i soli canali in chiaro e che dunque già di per sé venivano trasmessi gratuitamente sulle televisioni nazionali.

Tuttavia con il tempo, alcuni utenti hanno iniziato a caricare le liste di canali derivanti dalle pay tv, permettendo così di vedere tutti i canali gratuitamente senza particolari problemi di possibili blocchi da parte delle società detentrici del copyright.

I rischi di chi guarda gratis Sky su IPTV

Poter vedere le liste IPTV è facile: basta scaricare un programma che possa leggere i flussi, nel caso di Android, mentre nel caso dei computer, basta anche il normalissimo VLC, programma noto per la sua versatilità e formati supportati.

Quello che fa la differenza è il tipo di lista scaricata. Ci sono le liste legali e quelle illegali.

Ma quali sono i rischi che si corrono nel guardare Sky e Premium sulle IPTV in maniera totalmente gratuita o senza abbonamento ufficiale?

Ovviamente, ci sono due tipi di sanzioni diverse tra chi trasmette e chi guarda. Chi le trasmette, rischia la chiusura del sito o canale, una multa fino a 15 mila euro e quattro anni di reclusione.

Per chi adopera e guarda i canali sui lettori di IPTV rischia una multa da 2.000 euro e una convocazione in tribunale.