Molti conoscono Google Street View, il servizio correlato a google maps che mostra le immagini catturate per strada grazie alla Google Car. Da poche ore, nello stradario italiano, compare anche la foto di un ragazzo italiano intento a mostrare il lato b alla macchina di mister G. Una ragazzata, fatta in compagnia di altri amici. Se non fosse che adesso la foto è visibile potenzialmente a tutti quelli che hanno l'applicazione delle mappe del colosso di Mountain View e decidono di compiere una ricerca in una precisa località italiana. Se voleva diventare famoso ci è riuscito di certo. Se voleva diventare famoso, di certo ci è riuscito. Anche se, forse, non ha pensato alle conseguenze [VIDEO] che un simile gesto poteva avere su scala globale.

Dove è successo

Una giornata di ordinaria follia a Padova, dove era di passaggio la Google Car per immortalare le immagini di una specifica zona del capoluogo dell'omonima provincia veneta. Frame che sono poi finiti, puntuali, su Google Maps, sia in versione desktop che mobile tramite l'applicazione. O meglio, su Google Street View, da anni presente come servizio integrato al sito delle mappe del colosso hi-tech americano. Non è ancora chiaro quale fosse la via interessato dallo scatto "osceno", sempre se si può parlare in questi termini dopo quanto accaduto a Detto Fatto di Caterina Balivo [VIDEO].

I ben informati ritengono che il luogo dove la Google Car stava girando in quel preciso momento fosse il quartiere dell'Arcella, che si trova nei pressi della ferrovia Venezia-Milano, a nord-est della stazione ferroviaria di Padova.

Il sito di Radio Deejay, basandosi su un post pubblicato nel gruppo Arcellatown da parte dell'utente Lucio, informa che l'indirizzo civico in questione è via Saetta 11.

La foto è ancora presente

Se si effettua la ricerca tramite il portale Google Maps, immettendo nell'indirizzo desiderato via Saetta 11, Padova (PD), si viene reindirizzati attraverso Google Street View nei pressi di un'abitazione. Se si prosegue avanti, dopo pochi metri, si giunge all'immagine incriminata. Il ragazzo è intento a mostrare le proprie terga alla telecamera della macchina di Google, con a fianco i propri amici. Uno di loro è in sella ad uno scooter, gli altri due invece stanno camminando a piedi: il primo ha ancora il casco in testa, il secondo invece un casco bianco tra le mani. La notizia e la foto sono divenute virali in poco tempo, tanto che ne ha dato risalto anche Il Mattino di Padova. Su Instagram, tra le altre cose, l'autore del gesto ha rivendicato la propria azione, taggando anche gli altri suoi compagni.