La tecnologia non è affatto appannaggio esclusivo di giovani e adulti. Negli ultimi tempi, infatti, sono disponibili sul mercato diversi prodotti che cercano di andare incontro alle esigenze anche delle persone un po' più avanti con l'età che non riescono più a svolgere determinate attività senza fatica. Tra queste, inevitabilmente, ci sono le pulizie della casa che spesso diventano una sorta di "chimera" per gli anziani, alle prese con azioni che sono troppo faticose e possono causare dolori e stanchezza.

Ma tra gli ultimi ritrovati tecnologici c'è uno dei nuovi modelli degli aspirapolvere della iRobot, Roomba i7+, che migliora ulteriormente l'efficienza di questi dispositivi nel rimuovere da soli e senza intervento umano qualsiasi residuo di sporco.

Questo robot è ancor più adatto alle persone anziane rispetto ai suoi predecessori perché riesce ancor di più a gestire le faccende domestiche in piena indipendenza.

Con Roomba i7+ è disponibile anche la Clean Base per lo svuotamento automatico della polvere accumulata nel cassettino del dispositivo.

Questo, infatti, dopo aver effettuato le sue operazioni di pulizia, si recherà da solo verso la base e qui rilascerà tutto il contenuto aspirato. Il cambio del sacchettino di raccolta contenuto nella Clean Base sarà davvero sporadico, ovvero dopo almeno 30 azioni di svuotamento. Ciò significa dimenticarsi delle pulizie dei pavimenti per mesi interi.

Di conseguenza, s'intuisce che l'innovativo aspirapolvere non avrà bisogno di essere smontato né ripulito da una "mano umana", e ciò può rappresentare un toccasana per le persone mature d'età alle prese magari con problemi alla schiena o difficoltà motorie.

La pulizia 'intelligente' che aggira gli ostacoli

Roomba i7+ assicura una pulizia "intelligente" grazie alla tecnologia vSLAM® che utilizza un sensore ottico per acquisire oltre 230.400 informazioni al secondo, consentendo al robot di creare una mappa accurata dell'ambiente circostante in modo da sapere dove si trova, dove è già stato e dove deve ancora pulire.

Tutto ciò consente all'aspirapolvere di muoversi in ogni camera senza alcun tipo di problema, in maniera ordinata e "ricordando" perfettamente la mappatura memorizzata in precedenza.

Inoltre il ricorso all'applicazione iRobot Home può rappresentare un altro valido ausilio anche per gli anziani. Difatti con questo semplice strumento si potrà dal proprio smartphone controllare l'attività del dispositivo, ma anche eventualmente modificare in assoluta comodità e senza alcuno sforzo il programma di lavoro.

Infine l'aspirapolvere è collegabile anche ad Alexa e Google Assistant, e ciò consente di controllarlo semplicemente coi comandi vocali, dicendogli in quale camera deve recarsi, oppure se in un determinato giorno deve occuparsi della pulizia di tutto l'appartamento.

Dunque iRoomba 7+ porta con sé novità che non solo rendono ancora più efficienti le attività di aspirazione, ma che allo stesso tempo aprono quest'aspirapolvere tecnologico ad un utilizzo pratico e semplice da parte degli anziani che, così, non dovranno più fare i conti con i faticosi lavori casalinghi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto