L'azienda statunitense iRobot da diversi anni propone sul mercato una vasta gamma di robot aspirapolvere che sono in grado da soli da occuparsi delle varie fasi di rimozione dello sporco dai pavimenti. Oltre ai tradizionali Roomba, l’avanguardistica azienda statunitense ha sul mercato anche dei dispositivi in grado di lavare a fondo i pavimenti, agendo in maniera del tutto autonoma e con ottimi risultati.

Questa linea risponde al nome di Braava ed è stata realizzata per pulire le superfici delle case sia con lavaggio a secco che con acqua. Il nuovo robot lavapavimenti Braava jet m6, inoltre, si coordina autonomamente con Roomba i7+, così da ottenere il massimo della pulizia di casa con il minimo sforzo.

Ovviamente, quando bisogna occuparsi delle faccende domestiche, prima si deve eliminare la polvere ed altre tracce di sporco che si sono depositate sul pavimento, poi si deve lavare per rimuovere tutte le tracce di sporcizia e le macchie più resistenti.

I due robot sono stati progettati proprio per occuparsi autonomamente di queste noiose e faticose operazioni di pulizia, con Roomba i7+ che funge da aspirapolvere e Braava jet m6 da lavapavimenti. E siccome si tratta di due attività correlate tra loro, i dispositivi tecnologici possono lavorare anche in coppia, alternandosi e garantendo una costante pulizia della casa senza "costringere" i proprietari a farlo in prima persona.

Infatti è possibile utilizzare sia Roomba i7+ che Braava jet m6 insieme per ovviare a tutte le azioni relative alla rimozione dello sporco dalle superfici di una residenza. I due robot sono in grado di "comunicare" tra di loro tramite l'innovativa tecnologia Imprint Link. E così, quando l'aspirapolvere di ultima generazione avrà completato il suo lavoro, lascerà il posto al lavapavimenti che completerà l'intervento, ottimizzando al meglio i tempi.

In questo modo ci si potrà dedicare ad altri impegni oppure godersi un pizzico di relax mentre gli strumenti ad alta tecnologia saranno chiamati a prendersi cura della pulizia e dell'igiene casalinga.

Roomba i7+ e Braava jet m6: insieme per una casa sempre 'brillante'

Utilizzare entrambi i dispositivi per la pulizia della casa è possibile. Basta ricorrere all'applicazione iRobot HOME per stabilire in quali camere è necessario pulire, oppure se si ritiene che tutto l'appartamento abbia bisogno dell'azione dei prodotti tecnologici, si può selezionare la voce "pulisci tutto".

Anche e soprattutto se ci si trova lontani da casa, Roomba i7+ e Braava jet m6 sono pienamente in grado di muoversi tra le varie stanze, dividendosi i rispettivi compiti. Inizialmente l'aspirapolvere agisce per rimuovere depositi di sporcizia dalle superfici, poi quando ha finito il proprio lavoro ritorna alla sua base, "comunicando" al lavapavimenti che è giunto il suo turno di pulire ed eliminare le macchie più difficili.

Il sistema prevede anche che Braava jet m6 possa attivarsi qualora Roomba i7+ non sia riuscito a completare tutte le sue operazioni di aspirazione. In questo caso si dovrà selezionare la funzione che lascia partire il lavapavimenti anche se l'aspirapolvere non ha portato a termine il suo lavoro, per far sì che una volta rientrati in casa non ci si debba dedicare da soli al lavaggio completo dei pavimenti.

Piuttosto comodo risulta anche l'eventuale ricorso al tanto utilizzato controllo vocale che consente di "parlare" con i robot dell'azienda statunitense, ordinando loro di effettuare insieme le faccende domestiche in tutto l'appartamento, oppure specificando in quali stanze devono aspirare e lavare. Dunque, grazie a questo connubio all'insegna degli ultimi ritrovati della tecnologia, Roomba i7+ e Braava jet m6 fungeranno a tutti gli effetti da "sentinelle del pulito" in casa, alternandosi e agendo in completa autonomia.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto