La guerra tra i colossi delle videochiamate, in questo periodo di lockdown mondiale causato dalla pandemia del coronavirus, si combatte a colpi di aggiornamenti serrati. Whatsapp e Duo si aggiorneranno nelle prossime ore per contrastare il predominio di Zoom nelle videoconferenze.

L'importanza crescente delle applicazioni di videochiamata

Whatsapp e Google Duo stanno subendo una vera e propria metamorfosi tecnologica. Il distanziamento sociale, imposto a causa del coronavirus, ha reso necessario un cambiamento per evitare di soccombere nei confronti di una concorrenza agguerrita. Gli utenti vogliono guardare in faccia i propri interlocutori e i famosissimi messaggi vocali sembrano un ricordo sbiadito.

La novità in arrivo su Whatsapp

Per venire incontro alle esigenze della popolazione mondiale, il servizio di messaggistica istantanea Whatsapp, dopo aver esteso la partecipazione nelle videochiamate fino a quattro persone e aver limitato l'inoltro dei messaggi per contrastare le fake news, si aggiornerà nelle prossime ore per consentire la partecipazione in simultanea fino a otto utenti. Chiara la scelta di mercato a cui si punta: dalle semplici videochat a uso familiare o amichevole, Whatsapp si sposta nel campo delle videoconferenze aziendali, finora territorio incontrastato dell'applicazione Zoom.

La riscossa di Google Duo passa per quattro interessanti novità

L'applicazione Duo di Google, già presente di default su molti smartphone Android e poco utilizzata fino a qualche mese fa, ha visto approdare in quest'ultimo periodo più di 10 milioni di nuovi utenti in tutto il mondo.

Un'occasione ghiottissima che gli informatici e i manager di casa Google non vogliono farsi scappare e per questo motivo sono già al lavoro per rilasciare quattro interessanti novità.

La prima novità riguarda l'aggiornamento dei codec video. La già riconosciuta fluidità video di Duo sarà implementata nei prossimi giorni con il nuovo codec video AV1.

Questo aggiornamento promette maggiore fluidità video/audio anche in presenza di connessioni lente. La seconda novità riguarderà la condivisione delle foto istantanee durante la videochiamata a tutti i membri del gruppo. La terza novità riguarda proprio i gruppi: il numero dei possibili partecipanti alla videoconferenza aumenterà da otto a dodici.

La quarta e ultima novità riguarda i simpaticissimi messaggi video o audio che è già possibile inviare con Google Duo. Attualmente questi messaggi, se non salvati dall'utente che li riceve, vengono eliminati dopo ventiquattr'ore; con il prossimo aggiornamento l'utente potrà scegliere di eliminare questo limite temporale, potendo così conservare il messaggio.

Segui la pagina Whatsapp
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!