Le donne ed il loro rapporto con il telefono. Le si vuole a chiacchierare al cellulare mentre lavano, stirano e cucinano. Rinforzando il sempre attuale luogo comune che le vuole il vero emblema del multitasking. E oggi, secondo una recente indagine sul rapporto tra donne e Smartphone condotta da Demoskopea, abbiamo una diversa chiave di lettura circa le nuove abitudini femminili. Anche in versione tecnologica.

Così, se si è portati a credere che più si passa il tempo al telefono più i conti sono salati, è bene sapere che il 53 per cento dei conti telefonici femminili non supererebbe, infatti, la soglia veramente minima dei 10 euro al mese.

Pubblicità
Pubblicità

Il dato è stato ricavato da un campione di donne intervistato, di cui un 24,2 per cento avrebbe dichiarato di non trovarsi in possesso di uno smartphone di ultima generazione.

Emerge, quindi, un altro risultato: il 90,2 per cento delle donne del campione censito dichiara di fare ancora affidamento sulle tradizionali schede ricaricabili. A nulla valgono le esortazioni verso abbonamenti e tariffe business. Di quanti numeri si è in possesso? Pare che una donna su quattro utilizzi due distinte schede sim, ma c'è da precisare solo in caso di necessità.

Non perdere le ultime notizie!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa di più oppure scopri qui tutti i Canali. Ti terremo aggiornato sulle novità che non puoi perderti!
Smartphone

Ancora donne e tecnologia. Se poche sono quelle che si dichiarano avvezze agli smartphone di ultima generazione, meno della metà delle intervistate, ovvero circa il 45,4 per cento, dichiara di accedere ad un social network tramite telefono. Una percentuale piuttosto alta se si considera che, secondo gli ultimi dati, ci si connette sempre di più proprio mediante smartphone. Va da sé che solo il 17,7 per cento utilizza Skype sul cellulare, mentre il 55 per cento controlla la propria e-mail su dispositivo mobile.

Pubblicità

Cosa dire dei servizi di messaggeria? Il 58,1 per cento delle donne ricorre a sistemi di messaggistica istantanea come Whatsapp.

Possiamo ancora parlare di disparità dei sessi a livello tecnologico? Pare proprio di sì se si considera che sono ancora molte le donne a provare una forte diffidenza nei confronti delle applicazioni e della reale utilità. A quando, dunque, il vero ingresso dell'universo femminile nel mondo della tecnologia? Se questa infatti è stata solo marginale, è vero che quella effettiva deve ancora avere inizio.

E, ancora, se il gentil sesso è quello che scrive maggiormente sms, è appurato, come si è visto, che naviga poco in Internet su smartphone e usa meno app rispetto agli uomini.

Da rivedere gli stereotipi, quelli che le considerano le vere responsabili di spese telefoniche altissime. Il profilo femminile, così come è stato tracciato da Demoskopea, è rappresentativo delle abitudini e delle tendenze della donna italiana di oggi. La cui "emancipazione tecnologica", evidentemente, deve ancora essere eseguita.
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto