Dal 1° maggio 2015 la Telecom cesserà di esistere come operatore indipendente di telefonia fissa, lasciando posto alla tim (Telecom Italia Mobile), che sarà l'unico riferimento per entrambi le parti, cioè i servizi che riguardano la telefonia fissa, servizio per le aziende, internet in fibra e ovviamente tutti i servizi correlati alla parte mobile. Per gli utenti che hanno un abbonamento o servizio da parte di Telecom?

Beh, le cose cambieranno sotto alcuni aspetti, mentre per altri non avverrà nessun mutamento.

Telecom cede il posto a Tim - L'azienda Telecom sta notificando tutti i suoi utenti dell'imminente cambiamento, anche se non è ben chiaro cosa davvero accadrà e quali ripercussioni avranno su ogni singolo utente, dato che ognuno di noi ha un servizio che può differire dall'altro. Partiamo col dire, che per quanto riguarda i contratti voce e internet non cambierà nulla, infatti, tali opzioni (o tariffe), saranno trasferite e gestite dalla TIM, invece alcuni piani tariffari Telecom verranno disattivati o sostituiti da piani similari.

Come appena citato, alcuni piani tariffari Telecom, possono venir sostituiti da altri piani simili marchiati TIM, l'utente ha però 30 giorni di tempo per recedere dal contratto, o per cambiare la propria tariffa, se quella proposta dalla "nuova" TIM non dovesse soddisfarci.

Telefono senza collegamento Internet - Per chi invece il telefono lo usa poco o niente (senza internet), il passaggio alle nuove tariffe potrebbe essere sconveniente, infatti per chi usa pochissimo il telefono di casa si trova attualmente a pagare i 18,54€ di Canone Telecom più altri pochi Euro per le chiamate, con il "passaggio obbligato" alla TIM si andrà a spendere 29€ mensili, ciò potrebbe comportare un aumento della vostra bolletta (se le chiamate effettuate sono poche), quindi come alternativa, Vi indichiamo la tariffa "Voce" che ha un costo fisso mensile di 19€, con 10 centesimi al minuto per tutte le chiamate (fissi e mobili) senza scatto alla risposta.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Tim

Attenzione però, tale tariffa, va richiesta espressamente alla Telecom prima del passaggio alla TIM che vi ricordo avverrà al 1° maggio di quest'anno.

Cambiare operatore, come fare - Nel caso si desideri cambiare operatore, è possibile farlo senza sanzioni entro e non oltre il 31 maggio, in caso contrario, come già detto, verrà effettuato il passaggio alle nuove tariffe in modo automatico. Nota positiva, la sparizione della Telecom, farà svanire anche il Canone fisso Telecom (18,54€) dalle nostre bollette.

Niente di eclatante, ma già si potrà beneficiare di un alleggerimento della bolletta. Per i clienti più affezionati, cioè quelli che stanno in Telecom da 10 o più anni, questo passaggio prevederà inoltre uno sconto su alcune nuove tariffe che si aggira intorno ai 10€ mensili risparmiati.

Le nuove bollette - Le differenze tra prima e dopo questo cambiamento, saranno minime, ma vi consigliamo ugualmente di rivolgervi alla Telecom (in agenzia, o per telefono), prima della fine di Aprile 2015, onde evitare di incappare in situazioni non ben chiare.

Infine, è da tener bene presente, che similmente a quanto accade con i piani mobili (che sia in abbonamento o ricaricabile), le bollette non saranno più bimestrali (ogni 2 mesi), ma verranno recapitate ogni mese.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto