Un trigramma cinese per guardare al futuro, così Telecom Italia ha lanciato il 13 gennaio 2016 un nuovo e unico brand. Il nuovo marchio commerciale, della società telefonica leader del mercato delle telecomunicazioni, è stato realizzato da Interbrand, questa "T" rossa con lo sfondo blu non è altri che un trigramma cinese che significa "montagna": meditazione, quiete e calma. La presentazione di questa colossale operazione di rebranding porterà, la vecchia società Telecom Italia, ex monopolista, a indossare la nuova, o rinnovata veste, di un’azienda che converge verso un’unica direzione con i servizi fissi e mobili.

Una nuova percezione dell’essere un’azienda che guarda al futuro, cambia la propria pelle e, in un miscuglio di tecnologia e innovazione, sceglie un marchio già usato in passato per il mobile, unito a un simbolo che rappresenta stabilità e crescita come una montagna.

Un "cambio epocale" per A.D. Patuano

L'amministratore delegato del gruppo Telecom Italia S.p.A. Marco Patuano, con l'ausilio di alcuni testimonial come: Sir tim Bernes-Lee, Pif e tanti altri, ha presentato e illustrato parte integrante di questo progetto grandioso, definendolo un "cambio epocale" al livello aziendale. L'A.D. traghetterà l'azienda verso un processo di profonda trasformazione, partendo da fondamenta solide con esperienza e stabilità per arrivare attraverso la teconologia e l'innovazione a guardare al futuro e soprattutto attraverso il capitale umano.

La sede principale dell'azienda e importante riferimento sarà all'EUR a Roma, saranno recuperate due torri, realizzate negli anni 50 dall'architetto Cesare Ligini, un'operazione di recupero edilizio importante. Questa sede, si stima, che ospiterà 5000 persone e sarà uno dei complessi edilizi più innovativi e tecnologici mai esistiti al livello architettonico e bioclimatico.

#TIMparty al Palalottomatica

Per finire non poteva di certo mancare il TIMparty! La sera del 13 gennaio 2016 si è svolto un spettacolo veramente emozionante al Palalottomatica a Roma. E' stato presentato dalla coppia Alvin e Laura Barriales con un cast promosso e presentato da TIMmusic e RDS con artisti del calibro di Mika, Lorenzo Fragola e Benj e Fede.

Al "Live Twetting" abbiamo avuto gli speaker Petra Loreggian e Claudio Guerrini. La serata è stata calda e piena di performance emozionanti, il Palalottomatica era gremito di gente e la performance di Mika, in particolare, ha infiammato il pubblico. Il cantante è stato un vero vulcano sul palco, in simbiosi con il pubblico e con la sua band; ha omaggiato il compianto Dawid Bowie e ha pregato per l'uguaglianza e per abbattere le barriere della diversità.

Non potevano mancare le polemiche sulla scelta del logo

Il logo è stato presentato da qualche giorno e in rete sono scattate subito le polemiche, al centro del dibattito la somiglianza con il logo dell'applicazione iCal Widget: stesso trigramma cinese tranne per il colore.

La notizia, però, è stata subito messa a tacere, in quanto sembra che TIM abbia regolarmente registrato il marchio e quindi che dire! Il "cambio epocale" di Telecom Italia è stato fatto su basi decisamente solide e ci vorrà ben altro per arrestare la trasformazione dell'azienda italiana storica nel campo delle telecomunicazioni.

Segui la pagina Tim
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!