È sempre il cruccio di ogni compagnia di amici: Dove si va stasera? Cosa c'è di bello in giro? Ci sarà gente o troveremo vuoto? A questi (e molti altri) dilemmi di vita notturna, oggi c'e una risposta a portata di Smartphone: KeFom, l'app per la movida notturna.

Ci è voluto un abbondante anno di lavoro per un'app che, per le sue potenzialità, potrebbe tranquillamente diventare un must su ogni cellulare digitale. Quello che l'applicazione permette di fare è, per l'appunto, rendere noto ai propri utenti l'andamento della serata nei locali vicini a chi si è collegato e, proprio per questo, funziona solo di notte: dalle 18:00 alle 06:00 per l'esattezza.

Al primo accesso, viene richiesto all'utente il proprio genere (maschio / femmina) e la natura delle sue preferenze, il raggio d'azione nel quale l'utente è disposto a muoversi e la possibilità di ricevere notifiche quando si avvicina ad un luogo molto frequentato in quel momento.

Tramite la localizzazione GPS, KeFom analizza la zona scelta dall'utente e da modo di osservare la quantità totale di gente presente in un determinato locale, distinguendo in numeri l'utenza femminile da quella maschile; inoltre, permette di raggiungere un luogo con facilità, collegandosi ad una mappa che fornisce le indicazioni per raggiungere il locale prestabilito.

Si possono selezionare i locali preferiti, ordinarli in base alla vicinanza da dove ci troviamo e KeFom mette a disposizione una classifica dei locali più frequentati; il tutto calcolando la presenza di uomini e di donne in quel locale, a seconda delle preferenze descritte dall'utente.

C'é una chat per ogni locale ed anche una per tutta la zona, così da chiedere ad altri utenti cosa si può fare in quella serata; un'altra "chicca" di KeFom è la possibilità di chattare nella bacheca di un locale solo se ci si trova fisicamente nei pressi di quel locale locale.

Tutti i commenti sulle varie bacheche sono pubblicati in forma anonima e, da un giorno con l'altro, verranno poi cancellati per mantenere la privacy degli utenti; particolare non da poco, specie quando si vuole cercare un'approccio. Il colore dei messaggi nella chat varia a seconda dell'utente: i messaggi che arrivano da utenze femminili saranno di color rosa, quelli che arrivano da utenze maschili di coloro azzurro; ciò che l'utente scrive dal proprio smartphone sarà invece colorato in arancione per essere distinto.

Disponibile già per su GooglePlay ed AppleStore, l'applicazione traccia informazioni ed utenze su circa 60mila locali in tutta Italia, spaziando dal bresciano al barese e lasciando agli utenti piena libertà d'azione e anonimato nell'approccio.


Come recita una recensione fatta su YouTube, «i tempi cambiano e cambiano gli approcci; l'animale che avrà il maggio spirito di adattamento sopravviverà, solo chi avrà scaricato Kefom riuscirà a riprodursi e a sopravvivere!».
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto