Se si cerca “disperatamente” l’anima gemella, non bisogna assolutamente mancare alla grande festa, che sabato 22 Giugno, a Padova, si terrà presso la Basilica di Sant’Antonio. Questo evento, molto particolare, fa parte di uno dei tanti appuntamenti che sono stati realizzati dai frati, proprio in occasione del Giugno Antoniano. L’evento che si chiama “ Sant’Antonio casamenteiro”( che prende il nome proprio dall’appellativo che è stato dato al Santo in seguito al suo ruolo, in Portogallo ed in America Latina, di essere riuscito a far “accasare” molti giovani) è rivolto a tutti coloro che sono “single” ed hanno un’età compresa tra i 20 ed i 50 anni.

Si terrà una messa ed in seguito una vera e propria festa

Non solo momenti spirituali, ma anche momenti ludici di giochi e di grande divertimento.

Gli organizzatori dell’evento, hanno fatto sapere, che nella Basilica di Padova, attraverso la preghiera, si potrà riflettere con grande serenità: in modo particolare si pregherà e si reciterà, durante la messa, la preghiera del "Si quaeris miracula" ("Se cerchi miracoli"). Una volta terminata la celebrazione religiosa, si darà inizio ad una vera e propria festa che permetterà di far incontrare e di far stringere amicizia a tutti coloro che per svariati motivi, si ritrovano ad affrontare da soli l'età adulta.

Il rettore della Basilica, Padre Oliviero Svanera, è l’ideatore di questa originale iniziativa pastorale, accolta da tutta la comunità cristiana con grande entusiasmo. Tramite un’intervista rilasciata all’Ansa, Padre Oliviero, ha fatto sapere che l’idea di organizzare questa festa, è nata in seguito ad una riflessione, compiuta da molti frati, proprio in merito ad una situazione che coinvolge, oggi, sempre più persone.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Curiosità

Sono purtroppo sempre di più le persone che nei giorni nostri, chi per un motivo e chi per un altro, che non hanno ancora trovato una propria strada nella vita, che sia affettiva, personale o lavorativa.

Su Sant’Antonio ‘casamenteio’ anche Papa Francesco raccontò un aneddoto

A raccontare l’aneddoto su Sant’Antonio ed il suo “potere” di riuscire “a far accasare” i giovani, è stato, circa un anno fa, Papa Francesco.

Il Papa raccontò, scherzando, che in Argentina - dove il patrono della città è proprio Sant'Antonio - sono molte le ragazze che si rivolgono a lui per chiedere un fidanzato. Il Papa riferì che all’età di circa 20 anni le ragazze chiedono “che venga, che tenga e che convenga”. A 30 anni, se non è stato ancora trovato l’amore , chiedono che “venga e che tenga”, finché, arrivate a 40 anni, chiedono semplicemente “che venga così come sia!".

Ma Sant’Antonio, non è l’unico Santo che viene invocato per cercare marito e/o moglie. Anche in Puglia, più precisamente a Bari, il 6 Dicembre, sono tantissime le “zitelle” (come si suol dire), che si svegliano alle ore 05:00 e che si dirigono alla Basilica del Santo Patrono della città, San Nicola, per assistere alla funzione religiosa e lasciare un bigliettino sulla “ colonna miracolosa” per richiedere così la famosa “Grazia”.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto