Erano in molti ad attendere il ritorno di questa serie televisiva che viene, ormai da alcuni anni, trasmessa da Mediaset, da canale 5. La serie narra le vicende di una boss della mafia, Rosy Abbate, interpretata dalla bella e soprattutto bravissima, Giulia Michelini, e dei tentativi della squadra antimafia, la duomo, capeggiata da Calcaterra, interpretato dal compagno di Emma Marrone Marco Bocci.

Pubblicità
Pubblicità

La prima puntata della nuova stagione, andata in onda lunedì scorso ha tenuto incollati allo schermo televisivo ben 4.8 milioni di telespettatori. Nella seconda, che verrà trasmessa sempre su canale 5 il 16 settembre, promette grandi colpi di scena.

Dopo aver scoperto che la botola in cui Calcaterra era stato rinchiuso nel finale della scorsa stagione non è stata riaperta dalla Mares, ma bensì da Lara Colombo, la new entry, e aver assistito al rapimento del figlio di Rosy, durante la sua fuga, nel secondo episodio vedremo la Duomo indagare sulla scomparsa di Riccardino, e per questo riaprire il caso delle morte di un ecologista, ucciso dalla stesa banda che ha rapito il bambino.

Intanto esplode il conflitto nel clan ferro, che vuole impossessarsi dei soldi che Rosy vuole usare per pagare il riscatto per la liberazione del figlio.

Rosy deve però, prima, riuscire a mettersi in contatto con i rapitori, e per far questo escogita un piano che prevede la collaborazione con un giornalista locale.

Ormai non ci resta altro da fare che attendere lunedì per seguire gli sviluppi della vicenda.

Leggi tutto