A quante persone non piacerebbe essere famoso? Direi molto pochi. Talvolta però la notorietà e la celebrità di una persona può produrre i suoi effetti negativi, primo fra tutti la totale assenza di privacy. Un esempio tipico sono le ragazze fans eccessivamente esaltate dal personaggio famoso che degenerano in episodi i quali, talvolta, possono seriamente far riflettere l'opinione pubblica.

Stavolta la vittima in questione è il famoso attore Gabriel Garko che, come riportato dal Corriere della Sera, è rimasto alquanto sconvolto da svariate situazioni certamente poco "rilassanti". Tutto ciò che chiede l'attore è trascorrere la sua vita tranquillamente a Zagarolo, sua città natale vicino a Roma.

L'impresa però è tutt'altro che facile, leggiamo perchè.

PRIMO EPISODIO risale a quando gli hanno sabotato il sistema elettrico della sua macchina causandogli un'uscita fuori strada piuttosto pericolosa.

SECONDO EPISODIO, alquanto inquietante, è quello delle lettere minatorie, prima nel suo ufficio poi perfino davanti al cancello della sua residenza (tagliuzzate come una volta con le lettere del giornale stile film horror) dal momento dell'interpretazione del perfido Nito nella serie di Canale 5.

Negli ultimi tempi altre vicende assurde si sono verificate, forse anche a causa della sua particolare avvenenza. Famoso il caso della donna psicopatica russa che, volendo assolutamente un figlio dall'attore, ha pedinato Gabriel per lungo tempo. La sua ossessione era quella di ottenere lo sperma di Gabriel Garko...

I migliori video del giorno

questioni di salute?! Forse mentale.

Anche se Gabriel confessa il fatto che queste ormai "drammatiche" vicende possano anche rappresentare gli effetti negativi dell'essere celebre, è lui stesso ad ammettere che la sua unica preoccupazione talvolta è quella di tranquillizzare la mamma che, magari in ansia per qualche strana (ma falsa) sconvolgente notizia, è continuamente soggetta a facili attacchi di panico.

Gabriel quindi conduce una vita tranquilla: "Non esco mai la sera, non frequento discoteche, locali alla moda o luoghi facili al Gossip. Ho cercato di creare una cortina di silenzio intorno a me, per tacitare tutti i clamori che derivano dalle mie apparizioni in tv o al cinema. Anche perché non voglio che la mia vita privata si confonda con i personaggi che interpreto e viceversa. Voglio essere riconosciuto e ricordato solo per quel che appaio pubblicamente e non privatamente".